Jump to content

Assistenza McIntosh


Paolosnz
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, a metà gennaio ho acquistato un MA252 da un negozio vicino Milano, dopo neanche un mese non si è più acceso (8 febbraio). L'ho riportato in negozio per mandarlo in assistenza, beh sta ancora in assistenza.. 

Da quello che mi riferiscono hanno impiegato un mese per capire che serve un pezzo sostitutivo che a sua volta ha tempistiche di mese per arrivare.. 

Mi chiedo.. Ma McIntosh lavora così? O sono stato sfigato io? 

Link to comment
Share on other sites

@Paolosnz non penso sia un problema di MC ma di chi fa assistenza, per quello che so di centri specializzati ce ne sono due per MC, Triodo di Bari e un altro nuovo a Roma se non ricordo male, gli altri per quanto bravi non sono centri ufficiali e sicuramente MC non risponde del lavoro di centri e tecnici che non sono quelli ufficiali. 

Link to comment
Share on other sites

Il centro assistenza l'ha scelto il negozio.. Mica io.. 

Vorrei sentire McIntosh ma trovo solo negozi.. Chi è il distributore ufficiale italiano? 

Link to comment
Share on other sites

@Paolosnz guarda chi abbia scelto chi non so dirti e non ne faccio un problema di dare colpe, se tu chiami MPI che è l'importatore ufficiale MC ti manda per l'assistenza a TRIODO di bari. 

Gli altri non sono ufficiali, quindi ripeto non adducibili a "come lavora MC"

MC è responsabile solo per i centri di assistenza decisi dal suo importatore ufficiale che è MPI.

Link to comment
Share on other sites

Se il centro di assistenza lo ha scelto il negozio e il negozio è rivenditore ufficiale Mcintosh da un punto di vista legale per la garanzia dovresti essere a posto.

Una telefonata a MPI la farei giusto per sentire cosa mi dicono.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
6 minuti fa, Paolosnz ha scritto:

Tempi biblici se manca il pezzo sostitutivo.. Bah.. 

purtroppo può capitare, soprattutto in questo periodo così difficile. Anche nel settore auto ci sono ritardi nelle consegne dei pezzi di ricambio e delle vetture intere.

Link to comment
Share on other sites

@vignotra @Paolosnz allora non ti resta che attendere, io ad inizio pandemia dovetti aspettare 4 mesi per un potenziometro per mancanza di pezzi, laboratorio decimato per covide e/o chiuso etc

Pensa che volevo ordinare delle targhette di una nota marca di diffusori e per mancanza di rifornimenti sto aspettando da novembre che tornino disponibili sul sito...

Link to comment
Share on other sites

So che normalmente gli arrivi da Binghamton, quindi apparecchi nuovi e pezzi di ricambio, avvengono via mare ed a mezzo container.
Quindi già normalmente bisogna attendere tempi tecnici abbastanza lunghi, con la pandemia purtroppo si dilatano ulteriormente.

Link to comment
Share on other sites

Per carità c'è di peggio nella vita.. 

Se penso però su come vengono discriminati i prodotti cinesi.. O i venditori ecomerce. 

Una volta che acquisto fuori dal solito Amazon vedi come finisce.. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
2 minuti fa, Paolosnz ha scritto:

Una volta che acquisto fuori dal solito Amazon vedi come finisce.. 

L'acquisto di un McIntosh non è paragonabile ad un acquisto su amazon. Come ho già scritto, questo è un periodo (da oltre un anno) molto difficile. 

Link to comment
Share on other sites

@codex Mi sembra molto strano che, per quanto riguarda i pezzi di ricambio, si utilizzi un via nave.

Se spedisci solo i pezzi di ricambio che hanno poco volume e poco peso spendi di più con il via nave che con il via aerea oltre ad avere tempi biblici di consegna.

Ovviamente bisogna vedere come mamma Mcintosh gestisce il tutto (apparecchi nuovi + pezzi di ricambio)

Mi sembra anche strano che il pezzo di ricambio non sia reperibile sul mercato senza bisogno di passare tramite Mcintosh ma, non sapendo di cosa parliamo, non mi pronuncio oltre a sapere che se non lo compri da loro non garantiscono il risultato ed invalidi la garanzia.

A me per un apparecchio non Mcintosh chiesero 30 euro per uno switch che comprai a circa due euro sul mercato ed era uguale a quello che dovevo sostituire marca compresa.

Comunque mi sembra di ricordare un certo Terragni di Milano che una volta riparava Mcintosh e sembra fosse (è) molto bravo.

 

Link to comment
Share on other sites

30 minuti fa, codex ha scritto:

gli arrivi da Binghamton, quindi apparecchi nuovi e pezzi di ricambio, avvengono via mare ed a mezzo container.

 

e meno male che non passano dal canale di Suez... 😅

Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, arcdb ha scritto:

Mi sembra molto strano che, per quanto riguarda i pezzi di ricambio, si utilizzi un via nave

Hai mai visto l'imballo di un apparecchio McIntosh? Non ci vuole molto a riempire un container, soprattutto con gli ordinativi che fanno taluni rivenditori nostrani.
Quanto ai pezzi di ricambio, è normale che i centri di assistenza facciano un po' di magazzino, ma senza esagerare, perché si tratta di soldi immobilizzati.
Con una garanzia di cinque anni è chiaro e palese che convenga montare il ricambio originale, poi una volta che hai l'apparecchio in casa puoi ovviamente decidere anche di perdere la garanzia andando sull'after market.
Terragni non esercita più, il centro di assistenza esiste ancora, ma non è ufficiale ed infatti si occupa quasi esclusivamente di vintage.

Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, codex said:

Terragni non esercita più, il centro di assistenza esiste ancora, ma non è ufficiale ed infatti si occupa quasi esclusivamente di vintage.

Ottimo. Il mio Mc più recente ha circa 30 anni.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...