Jump to content

Assistenza McIntosh


Paolosnz
 Share

Recommended Posts

1 minuto fa, arcdb ha scritto:

Il mio Mc più recente ha circa 30 anni

Benissimo, quindi si tratta di apparecchi riparabili senza ricorrere alla casa madre, a patto di possedere lo schema elettrico.
Per l'assistenza di apparecchi nuovi, come appunto il MA252, conviene invece rivolgersi all'assistenza ufficiale ed attendere i relativi tempi, fermo restando che nelle more il rivenditore potrebbe anche fornire un apparecchio di cortesia per far funzionare l'impianto.

Link to comment
Share on other sites

Il venditore visto il poco tempo di utilizzo avrebbe dovuto sostituirlo al volo.

Intendiamoci non cambiava nulla a livello tecnico ma almeno l'acquirente non avrebbe subito il disservizio di doverlo aspettare riparato per goderselo.

Se non erro entro le prime due settimane di vita del prodotto puoi chiedere la sua restituzione e il rimborso ma l'acquirente dice che si è guastato dopo circa un mese.

Se vogliamo allargare un poco il discorso, quando spendo 10.000 euro o cifre simili e dopo un mese il prodotto non funziona, fatto salvo che si può riparare in garanzia, Mc dovrebbe sostituirlo di default.

Spesa per Mc zero, guadagno di immagine per Mc 1000

Tanto di questi casi ne avranno ben pochi, spero e gli auguro.

Tutto IMHO of course.

Link to comment
Share on other sites

Terragni che ora si chiama Livolsi è bravissimo anche su pezzi NON vintage, chiedete del Sig.Giovanni che è l'erede di Terragni che penso sia andato in pensione prima del covid, riapra tutto ed è molto molto preparato.

Ovvio che andare da quelli ufficiali da una garanzia in più per quanto riguarda almeno la gestione del guasto tramite l'importatore ufficiale.

Link to comment
Share on other sites

Quello che non capisco è come non ci possa essere un riparatore autorizzato McIntosh in Lombardia!
Assurdo che si debba spedire a Roma o a Bari, un’apparecchio.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@iBan69 è una vecchia questione che, ancora, non è stata ufficialmente risolta. D'altronde, spetta a MPI decidere a chi affidare l'assistenza tecnica McIntosh e sicuramente ci saranno valide ragioni per le quali il problema non è stato ancora risolto.

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Paolosnz non è un buon periodo per la ricambistica, anche nel settore dell'informatica se devi cambiare qualcosa che non sia batteria ram o hd devi penare ed aspettare

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, iBan69 said:

Quello che non capisco è come non ci possa essere un riparatore autorizzato McIntosh in Lombardia!
Assurdo che si debba spedire a Roma o a Bari, un’apparecchio.

Il problema credo tutto italiano è che in giro ci sono una marea di tecnici che fanno solo danni ed è difficile trovare chi sia all'altezza di mettere mano come si deve in certi prodotti.

Un conto è se ti rovinano un prodotto tuo fuori garanzia ma se mettono mano in un prodotto in garanzia è comunque la casa madre che ne risponde civilmente e penalmente e le cause si sprecherebbero dato che i suddetti agirebbero in nome e per conto della casa madre.

Stesso problema che si ha con gli orologi di un certo valore e con le assistenze di altre case.

Potrei raccontare con l'assistenza Teac cosa ho dovuto passare ma sarei off topic.

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, vignotra said:

è una vecchia questione che, ancora, non è stata ufficialmente risolta. D'altronde, spetta a MPI decidere a chi affidare l'assistenza tecnica McIntosh e sicuramente ci saranno valide ragioni per le quali il problema non è stato ancora risolto.

Vedi mio intervento sopra.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, arcdb ha scritto:

Il venditore visto il poco tempo di utilizzo avrebbe dovuto sostituirlo al volo

Appunto, dipende dal rivenditore, che per legge deve prestare la garanzia biennale: per mia esperienza normalmente viene effettuata proprio la sostituzione, o diretta o tramite importatore.

In questa sezione ne abbiamo discusso più volte, ed ogni volta qualche appassionato del nord Italia si è lamentato del fatto che non ci siano più centri di assistenza ufficiali in zona, circostanza evidentemente frutto di scelte precise da parte di Mpi.
Forse dovremmo imparare ad effettuare spedizioni a prova di corriere, in cui è necessario l'imballo originale, magari assicurato su un pallet, cosa che ridurrebbe molto i rischi (presenti sia per 50 che per 1000 Km).
La garanzia di 5 anni è invece prestata dall'importatore, che ha ovviamente scelto e deciso chi deve fornire assistenza in Italia.
Per decine di altri marchi l'unico modo possibile per accedere ad una riparazione è il ritorno in fabbrica degli apparecchi (...) oppure il ricorso ad un riparatore non ufficiale.

Link to comment
Share on other sites

@iBan69

7 ore fa, iBan69 ha scritto:

Quello che non capisco è come non ci possa essere un riparatore autorizzato McIntosh in Lombardia!

pare invece che ci sia, ho avuto conferma da MPI

Link to comment
Share on other sites

Sul sito di MPI, ad oggi, compaiono solo i centri autorizzati di Bari e Roma.
Spero, ad ogni modo, che la notizia sia vera, sarebbe l'unico modo di spegnere una polemica piuttosto ricorrente...

Link to comment
Share on other sites

@iBan69 gent.mo Roberto, la tua considerazione  mi lascia perplesso. Se il barese  spedisce a Milano è regolare, se al milanese viene chiesto di spedire a Bari questo è inaccettabile........ mah........ scusami ma trovo questo ragionamento un tantinello provinciale. Certamente si potrebbe auspicare un'assistenza più capillare e ubicata anche in altre città italiane (Napoli, Palermo, Firenze, Genova, Torino ecc.)  Bisogna tenere anche in debito conto che MPI si è affidata a Mariano Licciardi  di TRIODO SERVICE che, da un punto di vista tecnico, è uno dei massimi esperti e conoscitori di McIntosh. Qualche anno fa ebbi un problema atipico con un MA7900 (di quelli indecifrabili) e mi trovai costretto a interloquire sia con l'assistenza di Bari che con i tecnici di NY e rimasi sbalordito (ingiustamente) della grande considerazione che i tecnici della casa madre avevano di Mariano. Alla fine ed esclusivamente a causa di una mia paranoia,  pur di non spedire con corriere (a carico della McIntosh) il mio ampli appena acquistato e solo dopo avere fissato un appuntamento, partii da Napoli e andai personalmente a Bari con l'auto per portare l'amplificatore in assistenza. In quella circostanza ebbi modo di conoscere Mariano di persona che, nell'arco di qualche oretta, mi risolse tutto in garanzia. In conclusione ritengo che la cosa più importante sia quella di avere un'assistenza altamente qualificata in ITALIA.

Link to comment
Share on other sites

@arcdb purtroppo non possiamo pretendere di avere un'assistenza in tutte le città. MPI, più di mettere a disposizione un servizio di corriere, non può fare..... D'altronde gli apparecchi comunque arrivano dai rivenditori via corriere. Comunque io ho vissuto in prima persona questa preoccupazione, infatti finì per fare napoli - bari A/R nella stessa giornata.

Link to comment
Share on other sites

@Mister si è vero ma quando li movimentano loro di solito arrivano intatti.

Quando li spedisci tu è un terno al lotto.

Andrebbero anche pallettizzati ma un privato ha difficoltà a farlo.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Mister ha scritto:

mo Roberto, la tua considerazione  mi lascia perplesso. Se il barese  spedisce a Milano è regolare, se al milanese viene chiesto di spedire a Bari questo è inaccettabile........ mah........ scusami ma trovo questo ragionamento un tantinello provinciale.

Non ci vedo nulla di male a richiedere un riparatore ufficiale nella regione più popolata d’Italia. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...