Jump to content

Assistenza McIntosh


Paolosnz
 Share

Recommended Posts

...premesso che spedire per spedire, non cambia nulla se il pacco deve fare 200 o 1000 km.....

Non tutti pur avendo magari un'assistenza "vicina", vogliono o possono farsi 400 km....

Link to comment
Share on other sites

Credo che il famigerato centro assistenza brianzolo possa essere usato solo dai rivenditori, i privati al momento devono seguire i canali ufficiali. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

nei primi due anni di vita la garanzia è in capo al venditore, ergo l'apparechio va consegnto al venditore che dee povvedere lui alla riparazione, o direttamente o appoggiandosi ad un servizio esterno riconosciuto dalla casa madre. Il trasporto dell'apparecchio al labortorio e la sua restituzione al negozio sono a carico e nella reponsabilità del negoziante stesso. E' quindi il negozio che deve ricevere il mac, mandarlo a bari o a Roma o all'importatore  e restiruirtrlo funzionate a cos fatte. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@Paolosnz forse non sono stato chiaro: il suddetto centro di assistenza NON esiste, nemmeno ufficiosamente.

Tutte le elettroniche in garanzia vanno in assistenza o a Bari o a Roma. Per quelle fuori garanzia ogni cliente/rivenditore agisce come meglio crede.

Link to comment
Share on other sites

@vignotra mi spiace contraddirti, ma il centro “ufficiosamente” esiste, ma gli vengono inviate solo certi tipi di riparazioni. 

La fonte è uno dei rivenditori McIntosh ufficiali che ha tra i soci, uno dei soci di MPI, Italia. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@iBan69 la mia fonte è MPI. Ripeto, per gli apparecchi fuori garanzia è un discorso, per quelli in garanzia la strada obbligata è quella della assistenza tecnica UFFICIALE.

Link to comment
Share on other sites

Chiedo scusa, non vedo dove sia il problema.
Mpi, in qualità di importatore ufficiale, pubblicherà sul proprio sito il nominativo, o ragione sociale, del nuovo centro di assistenza autorizzato se e quando questo sarà stato individuato, così come di recente è avvenuto per il centro di Roma.
Sino ad allora gli unici due centri di assistenza autorizzati restano Bari e Roma.

Piuttosto, mi porrei un quesito che nessuno ha sinora posto: qualora i centri assistenza dovessero aumentare, quale di questi gestirà il magazzino ricambi? Uno? Tutti? L'importatore? Credo che questa, ai fini della celerità dell'assistenza, sia la questione fondamentale.

Link to comment
Share on other sites

@Paolosnz stai tranquillo se il ricambio non è disponibile in magazzino a Milano

i tempi di attesa per avere il ricambio vanno dai 30 ai 90 giorni

e non credo proprio che il centro assistenza ha impiegato un mese per individuare il problema

è più plausibile che abbiano ispezionato l'amplificatore non subito a causa delle elettroniche

arrivate prima della tua poiché in certi periodi critici può succedere

 

Link to comment
Share on other sites

@jimmy non so.. Ti dicono che è pronto, ok vengo a prenderlo, aspetta si sono accorti che è ancora guasto... 

dato il costo dell'oggetto e neanche un mese di vita diciamo che rimani male. 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@giannisegalatu consumatore sei libero di portare l'apparecchio dove vuoi, ma il codice europero del consumo one non da oggi la garanzia biennale in capo al rivenditore,  questo anche per evitare quello che succedeva in passato, oddia prodotti che spaivano dal mercato con il venditore che faceva spallucce (non esiste solo l'hifi). La norma prevede che l'oggetto vada portato al rivenditore he a sua cura e spese èrovvederà a fare nquello che serve (riparazione diretta, spedizione ad un centro autorizzato, ecc ecc), l'imballo  la spedizione a bari a Triodo per esempio sono un qualcosa che deve curare il negoziante, Poi le parti (negoziante ed acquirente) possono acordarsi direttamente. 

Link to comment
Share on other sites

Per la mia esperienza con un sedicente riparatore esperto di apparecchi HiFi a Roma (consigliatomi da un rivenditore peraltro serio), mai più mi rivolgerei ad un centro "generico". L'importante è poter imballare adeguatamente l'apparecchio, poi quanti chilometri deve percorrere non mi pare sia un problema. Il problema, per me, può insorgere se si  affidano apparecchi costosi a persone non legate professionalmente al distributore ufficiale.

Luca

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

@arcdb è per questo motivo che i centri di assistenza autorizzati (e Triodo è anche interfaccia della casa madre) sono così pochi. Non basta ottenere l'assistenza. Oggi i centri di assistenza devono avere costante contatto con il produttore per recepire le variazioni produttive e risolvere problematiche non emerse durante la fase di rilascio di un nuovo prodotto. So per certo che le riunioni skype tra la Triodo e Binghamton sono continue ed bidirezionali poichè, in alcune occasioni, è l'assistenza a suggerire modifiche nella costruzione e/o assemblaggio di un prodotto.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
Il 29/3/2021 at 10:30, Paolosnz ha scritto:

Salve a tutti, a metà gennaio ho acquistato un MA252 da un negozio vicino Milano, dopo neanche un mese non si è più acceso (8 febbraio). L'ho riportato in negozio per mandarlo in assistenza, beh sta ancora in assistenza.. 

Novità?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.