Jump to content

Il buon vino


rebeccariccobon
 Share

Recommended Posts

rebeccariccobon

ps: ...mancava, ma che l'opener del thread originale si faccia pure avanti a rivendicarne la paternità

Link to comment
Share on other sites

rebeccariccobon

@Ste81 Fulvio Bressan un numero uno, da conoscere...e i suoi vini sono unici!

Di Massa non so dirti, provato poco fin'ora, il Montecitorio 2016 e il Costa del Vento 2017 e mi son piaciuti, soprattutto il secondo. 

Link to comment
Share on other sites

@rebeccariccobon i vini di Massa sono sicuramente buoni, soprattutto sterpi, costa del vento e montecitorio. Nei cru si sente meno l'ammorbidimento e la mancanzanza di un po' di personalità. Invece di personalità, in passato, ce n'era da vendere; derthona, adesso fatico proprio a berlo. Se avrai l'occasione di assaggiare i cru ante 2013 erano mostruosi. Ho un ricordo di uno sterpi 2005, bevuto 4 anni fa, da capriole. Trovo che in zona tortona ora, l'azienda di riferimento sia Claudio Mariotto. Buono anche Oltretorrente, che viene distribuito in Italia da les caves de Pyrene (gli stessi che distribuiscono anche Bressan). Concordo sul Carat, insieme a schioppettino e pignol è uno dei preferiti!

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

artepaint

un rosso di 21 anni . . . .  giusto da bere (non è che poi vedi la madonna !)

interessa a qualcuno?

Senza titolo.jpg

Link to comment
Share on other sites

@artepaint E' il sogno proibito di tutti gli appassionati di vino. Questa bottiglia un tantino fuori prezzo (anche giustamente quotata sarebbe inavvicinabile). 

Link to comment
Share on other sites

sarastro

Vedo un Ego 2015... un vero bambino di grandi promesse! Ho recentemente stappato un 2003 che, a dispetto dell'annata, era in formissima.

 

Prossimamente voglio ritornare sul Pignol di Bressan 2001 di cui ho ancora una bottiglia in cantina. Le temperature di questi giorni sono ispiranti in proposito. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

artepaint
2 ore fa, Ste81 ha scritto:

E' il sogno proibito

ci si arrangia come si puote, e siccome ho deciso di divagare sui pinot nero mi sono appena arrivate 9 bottiglie borgognose di pinot nero tra cui :

 

marsannay-villages-2018-chateau-de-marsannay.png

 

cito <<Marsannay oggi inizia a godere di un grande riconoscimento da parte della critica ma rimane per il momento una AOC con i piedi per terra, con vini a prezzi onesti ma con grande valore intrinseco nei bicchieri, il domani sarà da scoprire.>> questa bottiglia sui 30 €

Link to comment
Share on other sites

Preparate per la cena... La centrale, giusto per sicurezza, nel caso una delle altre due abbia problemi...

IMG_20210410_145248_711.jpg

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

artepaint
2 ore fa, Ste81 ha scritto:

Preparate per la cena...

a Fermo dicono .... a sprecò !!!

d'altronde c'è chi i suoi soldi li spende bene (come te) chi li butta (e sono tanti) e chi non ha il coraggio di spenderli

😃

Link to comment
Share on other sites

@artepaint qualche anno fa alcune cose erano decisamente più accessibili.  Il nuits st. Georges di mugnier costava poco più di cervaro della sala...

Link to comment
Share on other sites

@Panurge @artepaint qualche anno fa alcune cose erano decisamente più accessibili.  Il nuits st. Georges di mugnier costava poco più di cervaro della sala...

Purtroppo non è  sempre così,  ma devo festeggiare il compleanno...

Link to comment
Share on other sites

artepaint
2 minuti fa, Ste81 ha scritto:

cervaro della sala

me lo ricordo ai suoi esordi a 20.000 lire 

ora anche gli italiani di alta fascia sono andati a prezzi assurdi 

anzi su alcune tipologie i franzosi sono più economici oltre che più buoni, ad esempio i vari muffati di bordeaux (sauternes compresi)  vs i passiti italici

Link to comment
Share on other sites

Di sauternes buoni a cifre raggiungibili ce ne sono tantissimi,  d'altronde in tutta bordeaux ci sono produzioni abbondanti. Basta la montagne, latour blanche, coutet (qui si sale un poco), de malle.  L'elenco sarebbe lungo, ma se si può salire ai prezzi di rieussec, c'è ch des fargues, siamo ai livelli di yquem, se non oltre e costa meno della metà 

Link to comment
Share on other sites

artepaint
15 minuti fa, Panurge ha scritto:

Climens o un Filoht

mi vergogno di dire i prezzi bassi con cui ho preso Suduiraut 2010 e una cassa da 6 Rieussec 2010 (ordinata e pagata ai primi di gennaio e consegnatomi questo 12 marzo)

molto, molto meno di acini nobili di Maculan (su tannico.it i 2 franzosi stanno oltre 130 € e se li possono tenere)

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...