Jump to content

Rouge audio (con 2 icepower 1200as1), ML 23.5 o altro?


Q130
 Share

Recommended Posts

Gici HV

@Jazee mai sentiti.

Per risparmiare ci sono altri assemblatori in rete, oppure Audiophonics.

Un amico ha da poco preso un assemblato con i Purifi e un altro con i Powersoft,sto aspettando una loro prova comparativa.

Vedo che i Mark Levinson costavano all'epoca 5900$ in America e quasi 20 milioni in Italia...ūü§Ē

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo
22 minuti fa, Gici HV ha scritto:

quasi 20 milioni in Italia..

sicuramente meno di 15 milioni di vecchie lire

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Gici HV quell'annuario si vede che mi manca, in quello del 1996 il 23.5 non c'è e il suo successore sta a circa20 milioni.

Link to comment
Share on other sites

Ora se volesse intervenire anche qualcuno che possiede oppure ha ascoltato gli N-CORE 1200 sarebbe molto utile

 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Cano ha scritto:
6 ore fa, Q130 ha scritto:

ho capito che i Watt continui di questi ampli sono un quinto della potenza massima dichiarata

Questo lo dice lui 

Le misure dicono altro 

@Cano però quelli della rouge audio mi hanno detto la stessa cosa, per questo per le B&W, che necessitano di molta potenza, mi hanno consigliato quel modulo che ha una potenza continua relativamente alta rispetto agli altri che hanno, ma si tratta cmq di circa 140W continui su 8 ohm, loro dicono addirittura un po' meno. Poi mi hanno parlato di ampere, impedenze, picchi tenuti a lungo, che dovrebbero rendere questi moduli in grado di pilotare bene i miei diffusori, ma io di queste cose tecniche non capisco nulla!! So solo che moltissima gente ha trovato l'accoppiata B&W 800/ moduli classe D tra le migliori mai avute, per cui, avendo a disposizione un budget limitato, ho pensato di provare questa strada con una certa fiducia.

Link to comment
Share on other sites

@pifti Da quel che dici pare che questi moduli nn siano molto adatti al tipo di musica che ascolto: io ascolto musica classica o jazz, musica fatta di strumenti acustici insomma non elettronici

Link to comment
Share on other sites

@Q130 Non dico che siano inadatti ad alcuni generi musicali, quello che intendo è che hanno un modo di riprodurre il messaggio musicale molto diverso dagli ampli tradizionali. Può piacere o meno.

Purtroppo siamo parecchio distanti altrimenti te lo avrei fatto ascoltare volentieri.

Link to comment
Share on other sites

@Q130 il mola mola costa un botto 

ma era per farti capire che chi usa questi moduli li abbina a pre che abbiano guadagni elevati e non solo attenuazione 

Per la potenza bisogna capire cosa si intenda continua 

Se la potenza massima √® erogata anche solo per qualche secondo non √® pi√Ļ soltanto una risposta impulsiva che dura qualche millisecondo¬†

Poi questi moduli non sono tutti uguali 

Link to comment
Share on other sites

Ma per suono asciutto cosa intendi? A me piace il suono naturale, il pi√Ļ vicino possibile a quello dello strumento reale.

Link to comment
Share on other sites

@Cano Eh, probabilmente hai ragione, io come ti dicevo non ne capisco molto di queste cose tecniche

Link to comment
Share on other sites

@Q130 quelli sulla cesta sono gli hypex nc1200

il risultato con classica e jazz non è facilmente superabile 

hifi-news-468x328.jpg

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@pifti Abiti molto lontano?

Mi pare di capire, dalla tua relazione, che il suono del levinson sia pi√Ļ naturale, per√≤ magari ho inteso male

@Cano in che senso?

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, Q130 ha scritto:

può darsi che gli hypex abbiano un suono diverso dagli icepower

Non tanto 

Sono un pelo pi√Ļ raffinati e meno grintosi...ma non c'√® una gran differenza¬†

Link to comment
Share on other sites

franz82

Amo i Mark Levinson, stupendi apparecchi ma parliamo di macchine con i loro anni sul groppone. A suo tempo D'angolo a Roma per restaurarne uno mi chiese circa 1000 Euro. I Lector non li vedo bene con le B&W. I Rouge li ho provati e ho provato anche i bel canto ed ancora i Wired 4 sound sempre con i moduli icepower. A parte i watt guarda gli ampere che sono in grado di erogare gli icepower. Pur amando profondamente i ML io andrei di Rouge. Onestamente i classe D economici da qualche centinaio di euro pur se ottimi per il rapporto qualità prezzo li lascerei dove sono. Questo il mio personalissimo parere.

Un saluto.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

franz82

@Q130 secondo me non esistono amplificazioni adatte per quello o per quell altro genere. Bensì esistono apparecchi che sono in grado di interfacciarsi bene tra di loro. Tornando alla musica classica, considerando gli ampere a disposizione ed il wattaggio dovresti stare tranquillo.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

√ó
√ó
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.