Jump to content

Alta efficienza, cerchiamo di conoscerla meglio


senna
 Share

Recommended Posts

14 ore fa, jakob1965 ha scritto:

Hz - se si riesce a sentire a 40 hz flat o con pochi decibel dietro penso si sia a posto 

A postissimo....

I poteri forti pero non sono d'accordo visto che manca parecchia roba.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, bombolink ha scritto:

Le klipsch heresy sfiorano i 99 db e non sono certo ingombranti.

Non sono piccole, non sono 99 db, non hanno i bassi.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, grisulea ha scritto:

' possbile solo rinunciando al basso, non si possono fare diffusori piccoli estesi ed efficienti. Una delle caratteristeche preclude una delle altre.

Ma no dai basta volerlo....

Link to comment
Share on other sites

Adesso, grisulea ha scritto:

n sono piccole, non sono 99 db, non hanno i bassi

Ne ho modificata una primissima serie la settimana scorsa.

Ho misurato il woofer ed è 94 db 7 ohm di re con fc di 66 hz. Le recenti sono penso a 4 ohm nominali quindi saranno 96 db circa. La cassa è 50 litri.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Dufay ha scritto:
14 ore fa, jakob1965 ha scritto:

Hz - se si riesce a sentire a 40 hz flat o con pochi decibel dietro penso si sia a posto 

A postissimo....

I poteri forti pero non sono d'accordo visto che manca parecchia roba.

Ci si dimentica sempre che per sentire un buon basso la risposta non deve essere pochi db indietro ma pochi db in avanti rispetto al resto. Tra pochi db indietro e pochi avanti ballano almeno 6 db. Che significa 4 volte. Quindi l'affermazione pochi db indietro non è del tutto corretta. Se poi si va avedere la potenza acustica emessa a quelle frequenze, con distorsione decente, si vede chiaramente che anche diiffusori non definibili piccoli, esempio le heresy, non hanno possibilità di emettere un basso definibile tale. Parlando di seconda ottava, 40 80 hz. Almeno su metà di quella ottava, 40-60 la maggior parte dei diffusori arranca. La prima ottava è notte per i più. Dire che non serve è semplicemente assurdo. Dire che si può accontare lo si può dire anche a 100 hz. Dire che i 50 hz bastano è illusione. Basta ascoltare smoke on the water, tagliato sui 40 hz, per sentire che il basso è castrato, pare voler scendere ma manca di qualcosa. Inotre molti credono di sentire fino a 50 o 60 invece stanno ascoltando frequenze più basse. Chi è in grado tagli a 60 hz il suo diffusore con pendenza di almeno 48 db oct e sentirà suonare una radiolina. Per me almeno a 30 hz si dovrebbe arrivare. Significa anche arrivare in scioltezza ai 50.

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, Dufay ha scritto:

Le recenti sono penso a 4 ohm nominali quindi saranno 96 db circa.

Quindi siamo a meno di 93 db. 50 litri per 66 hz e qualcuno parla di bassi?

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper
19 minuti fa, Dufay ha scritto:
23 minuti fa, grisulea ha scritto:

n sono piccole, non sono 99 db, non hanno i bassi

Ne ho modificata una primissima serie la settimana scorsa.

Ho misurato il woofer ed è 94 db 7 ohm di re con fc di 66 hz. Le recenti sono penso a 4 ohm nominali quindi saranno 96 db circa. La cassa è 50 litri.

Come vanno?

In cosa consiste la modifica?

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, Collegatiper ha scritto:

Come vanno?

In cosa consiste la modifica?

In quel caso semplice cambio di condensatori e cavi. Il proprietario è molto contento. 

IMG_20210908_105525.jpg

IMG_20210908_103301.jpg

Link to comment
Share on other sites

Altainefficienza

@bombolink torniamo al discorso delle leggi della matematica e della fisica. L'efficienza è direttamente correlata alle dimensioni, degli altoparlanti e dei diffusori. Per tutti i tipi di caricamento. Che ci siano un sacco di costruttori che barano è un altro discorso. Non è un problema di tecnologie attuali. I costruttori di diffusori da decenni hanno sacrificato l'efficienza a fronte della riduzione degli ingombri, contando sulla possibilità di farli lavorare con potenze elevate. Se consideriamo alta efficienza come quanto ad almeno 100 dB/W/m, i diffusori che siano in grado di raggiungerli senza essere caricati a tromba si contano sulle dita di una mano e sono comunque ingombranti. Se ti accontenti di 95 il panorama si amplia, ma non è la stessa cosa. Le Heresy non scendono in basso e non hanno 99 dB veri.

Un saluto,

Piero

Link to comment
Share on other sites

Collegatiper
6 minuti fa, Dufay ha scritto:

Il proprietario è molto contento. 

Dimmi che non ti piacciono senza dirmi che non ti piacciono ;-)) 😂😂😂

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Collegatiper ha scritto:

Dimmi che non ti piacciono senza dirmi che non ti piacciono ;-)) 😂😂😂

Ti aiuto io, Franco come le modificheresti se fossero tue?

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Altainefficienza ha scritto:

Che ci siano un sacco di costruttori che barano è un altro discorso. Non è un problema di tecnologie attuali. I costruttori di diffusori da decenni hanno sacrificato l'efficienza a fronte della riduzione degli ingombri, contando sulla possibilità di farli lavorare con potenze elevate.

Gestire in azienda significa anche avere la capacità di interpretare le esigenze del mercato….i costruttori non sono altro che aziende che devono vendere per sopravvivere.

le “pugnette” di tre patiti dell’alta efficienza che vorrebbero inserire delle portaerei in salotto,  non sono rilevanti per la maggior parte di loro.

Quindi non hanno sacrificato niente, ma semplicemente accontentato un gran numero di clienti che ascoltano musica. 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@5mare Ormai quelle che tu chiami 'aziende',sono dei capannoni,con annesso ufficio,sono intenti ad importare dalla Cina componenti o prodotti finiti mediocri.

Molto marketing,qualche occulto influencer..... e fuffa...fuffa....fuffa.

Link to comment
Share on other sites

@Dufay scusa domanda semi ot: se hai una basetta del cross in legno e per caso i fili dei conde che non  sono isolati e/o quelli della bobina nel punto di saldatura toccano entrambi il legno, va bene lo stesso o così così ? grazie

Link to comment
Share on other sites

@grisulea guarda, se non sbaglio si parlava di fisica, non di sensazioni: che sotto i 50hz non si decidano le sorti del 95% della musica suonata non è opinabile, basta guardare il range di frequenze dei vari strumenti musicali (a memoria solo grancassa, contrabbasso e organo scendono sotto i 50, ma non è li che normalmente suonano...)

Quanto al fatto che gli estremi di banda dovrebbero essere esaltati per compensare le carenze dell'udito umano sono d'accordo, ma vale ancor più per la gamma acuta, dove abbiamo problemi di percezione ancora maggiori che in basso quando si superano gli anta. 

Cmq se stai vicino roma ti invito a sentire smoke on the water con le LS, vediamo se mi dici che ti sembrano limitate in basso😁

Link to comment
Share on other sites

spersanti276

Ho letto da qualche parte, e sono propenso a crederci, che se un diffusore presenta una gamma bassa attenuata  similmente dovrebbe avere calante la risposta sugli alti affinchè l'ascolto risulti  gradevole.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Lestratto ha scritto:

grisulea guarda, se non sbaglio si parlava di fisica, non di sensazioni: che sotto i 50hz non si decidano le sorti del 95% della musica suonata non è opinabile

È un'opinione, sbagliata ma pur sempre opinione. Basta fare un confronto. Le ls dimenticano quasi del tutto le prime due ottave e poco può fare l'ambiente per recuperare, solo se è vantaggioso in quel senso, perché può succedere l'esatto opposto e suonano per quel che sono. Che piacciano è un altro paio di maniche. Credo che un buon sub potrebbe trasformale in qualcosa di definitivo con qualche piccolo ritocco. Certo il basso può diventare un problema. Impensabile sentire lo stesso smorzamento dovuto alla limitata estensione. Smoke è limitato già di suo, era un esempio per fare notare come anche i 40 hz mancano di qualcosa se il taglio è piuttosto netto. 

Link to comment
Share on other sites

@grisulea ti sbagli. Il fatto che il 95% degli strumenti acustici si esprime al di sopra dei 50hz non è un'opinione giusta o sbagliata; é un fatto che puoi constatare facilmente anche sul web. La seconda ottava parte circa a 70 hz, se pensi che le LS non la riproducano non so che dirti, se non invitarti ad un ascolto se nn sei troppo distante perché secondo me non le hai mai ascoltate installate a dovere. 

Quanto a smoke on the water, nn é un pezzo limitato in basso, é la musica rock in sé ad esserlo. E proprio per questo con le LS, come con ogni altro diffusore che scenda fino a 50-60hz, puoi ascoltare tutta la musica di quel genere. Il sub, se proprio si deve, serve per altri generi. 

Link to comment
Share on other sites

Se non si fa il confronto diretto tra un diffusore che riproduce i 50 hz rispetto al secondo che scende a 30hz non si può capire  quanto è fondamentale riprodurre per intero la prima ottava. Provate ad ascoltare la grande orchestra, profondità, tridimensionalità, matericita  è quello che si sente se prima e seconda ottava è ben distribuita. Se ci si ferma a 50 hz all'appatenza sembra che non manchi nulla, in realtà è come se il basso non respira. In ogni caso se si è consapevole di quello che si perde si può essere felici lo stesso. 

Molti reputano il loro impianto con minidiffusori, definitivo. 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




  • Obiettivi Recenti

    • Great Content
      dago
      dago earned a badge
      Great Content
    • Superstar Member
      Coltr@ne
      Coltr@ne earned a badge
      Superstar Member
    • White Vinyl Badge
      jammo
      jammo earned a badge
      White Vinyl Badge
    • Helpful
      ferrocsm
      ferrocsm earned a badge
      Helpful
    • Superstar Member
      hinsubria
      hinsubria earned a badge
      Superstar Member
    • Superstar Member
      Glennascaul
      Glennascaul earned a badge
      Superstar Member
    • Great Content
      alexis
      alexis earned a badge
      Great Content
    • Helpful
      KIKO
      KIKO earned a badge
      Helpful
    • Gold Vinyl Badge
      Titian
      Titian earned a badge
      Gold Vinyl Badge
    • Superstar Member
      znorter
      znorter earned a badge
      Superstar Member
  • 172 Pink Floyd discografia essenziale

    1. 1. Quali sono, secondo te, i dischi immancabili dei Pink Floyd?


      • 1967 - The Piper at the Gates of Dawn
      • 1968 - A Saucerful of Secrets
      • 1969 - More
      • 1969 - Ummagumma
      • 1970 - Atom Heart Mother
      • 1971 - Meddle
      • 1972 - Obscured by Clouds
      • 1973 - The Dark Side of the Moon
      • 1975 - Wish You Were Here
      • 1977 - Animals
      • 1979 - The Wall
      • 1983 - The Final Cut
      • 1987 - A Momentary Lapse of Reason
      • 1994 - The Division Bell
      • 2014 - The Endless River
      • 1988 - Delicate Sound of Thunder (live)
      • 1995 - Pulse (live)
      • 2000 - Is There Anybody Out There?: The Wall Live 1980-1981
      • 2021 - Live at Knebworth 1990

  • Last Adverts

×
×
  • Create New...