Jump to content

Concorso Chopin di Varsavia - 2021


Grancolauro
 Share

Recommended Posts

Sonata: dopo qualche incertezza iniziale a me è piaciuta abbastanza ma non molto. Mi sembrava che le varie sezioni del primo movimento non fossero molto integrate fra loro, ma forse è colpa del mio ascolto non attentissimo. Secondo movimento invece davvero eccellente per contrasti e chiarezza espositiva.

Marcia funebre controllatissima, ma in questo movimento per me ci sta.

L'ultimo movimento, il grande mistero, mi è piaciuto un sacco, con scarsa pedalizzazione e tempo non velocissimo, anche se la rubrica credo sia Presto: non mi piace che molti lo trasformino in pezzo impressionistico.

Attendiamo l'eccelso avviso del nostro @Grancolaurodi sicuro più attendibile del sottoscritto.

 

Speriamo passi il turno, dai Leonora, forza!!!

Link to comment
Share on other sites

Devo essere sincero, a me la Armellini non piace. Ho ascoltato solo poche cose della prima prova a dire il vero, è una pianista eccellente, matura, tecnicamente valida, musicale ma…. non riesce a catturarmi. 
Incece da quel poco che ho sentito l’ukraina Eva Gevorgyan è sorprendente, soprattutto in considerazione dell’età. 
 

Link to comment
Share on other sites

Armellini e l'italo-sloveno Gadjiev in finale.

Grande soddisfazione essere arrivati all'ultimo stadio del concorso più importante al mondo; purtroppo eliminata la Candotti.

Adesso ce la si gioca, .. ogni cosa può succedere, anche se effettivamente la Gevorgyan sembra avere impressionato tutti ...

Ora per 12 volte si sentiranno i due concerti con orchestra, .. alla fine usciranno fuori dalle orecchie a tutti, .. ma il concorso è "tutto Chopin", .. e il nostro amico polacco, .. purtroppo solo due ne ha composti ☺️

Link to comment
Share on other sites

grazie @Alpine71 per la fiducia, temo non tanto ben riposta… Purtroppo in questi giorni sono riuscito ad ascoltare poco. Comunque Leonora si è sicuramente meritata la finale. Ha mostrato di avere una sua personalità, un suo stile ben definito. Anche nella Sonata, è riuscita a trasmettere una sua visione artistica complessiva del pezzo, cosa non facile e che ad altri è mancata, alla Candotti ad esempio. Leonora ha dimostrando  anche intelligenza: col suo stile riesce a mascherare alcune “debolezze” tecniche e a prendersi pochissimi rischi. Quei ritardi, interruzioni della frase e apparenti esitazioni nella Sonata, sono funzionali a non sbagliare o pasticciare, e insieme coerenti con un disegno artistico d’insieme, che la pone al riparo da critiche. C’è grande progettazione in quello che sta facendo. Tanto di cappello per questo. Per i miei gusti, manca un po’ di spontaneità, immediatezza, furia selvaggia quando serve. Cosa che si sente invece al massimo grado nella Gevorgyan, ad esempio.

Mi hanno invece sorpreso alcune eliminazioni eccellenti, quella di Sumino soprattutto, che aveva fatto molto bene secondo me, meglio di alcuni polacchi ammessi in finale…

Comunque sia, la giuria non avrà vita facile nell’assegnare i premi… Livello di preparazione molto alto in tutti, ma al momento nessuno che davvero svetti sugli altri. O almeno così pare a me.

Spero di potere ascoltare oggi un po’ di cose che mi sono perso. La possibilità di rivedere i video è impagabile per gli appassionati devo dire

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, ugom ha scritto:

Prima Gevorgyan 

Sembra la soluzione più probabile,  in diversi Forum o comunque discussioni è la più gettonata.

Ma l'osso del concerto non è facile, e la tensione, inevitabilmente alle stelle, può giocare brutti scherzi.

In questo senso la Armellini dovrebbe essere più immune di altri,  visto che calca le scene (compresa quella dello Chopin) da tantissimi anni: ma poi è anche questione di carattere,  e quello non si compra al supermercato,  è cosa innata.

Domani si parte.

Link to comment
Share on other sites

Tra gli esclusi eccellenti c’è stato anche Khozyanov. Alla giuria non sono piaciute evidentemente le sue invenzioni a volte eccentriche. Eppure nella secondo Ballata e nella Barcarola era stato sublime… Peccato davvero non ascoltarlo in finale

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

@maverick

Citando me stesso si e' capito dal primo turno che avrebbe vinto (futuro anteriore!) la Gevorgyan

Sorita si e' manifestato al secondo turno

Tra gli italiani continuo a preferire Crema. Anche la Candotti ha qualcosa

La Armellini e' bravissima ma a me non dice nulla

Le auguro di vincere pero' , ma la Gevorgyan mi pare di un'altra classe

 

>@maverick Non ci scommetterei un centesimo sulla Armellini in finale.

>Mentre scommetterei cifre importanti sulla

>Gevorgyan in finale e forse addirittura vincente.

>Ha molte frecce nella sua faretra oltre a essere una fuoriclasse.

>Tra gli italiani quello che mi sembra abbia

> più possibilita di accesso alla finale e' Crema

 

 

Link to comment
Share on other sites

@Grancolauro Khozyanov ha sempre fatto molto discutere, qualcuno lo vedeva addirittura tra i favoriti dello Chopin 2010 (allora era comunque entrato in finale, era un ragazzino,  coetaneo della Armellini); una sorpresa, effettivamente, che undici anni dopo non sia entrato,  evidentemente la giuria non ne ha apprezzato l'approccio un po' "originale", ma lui è così,  prendere o lasciare...

@ugom ti do atto di avere indicato subito la Gevorgyan come favorita, ma hai perso il centesimo sulla Armellini...

Vedremo se hai imbroccato subito la vincitrice  ... può darsi...

 

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, mozarteum ha scritto:

Chi havinto?

lo sapremo mercoledi sera...

oggi i primi 4 , tutti e quattro col concerto n. 1.

Ho detto che alla fine uscirà dalle orecchie...: 9 finalisti su 12 suoneranno l'op 11, solo 3 ( tra cui l'italo-sloveno Gadjiev), quello in fa min op 21.

come ha detto @Alpine71 stasera alle 20.30 tocca alla nostra Armellini.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Kyoei Sorita sicuramente il migliore dei tre fino ad ora esibitisi; in lotta per i primi premi sicuramente c'è anche lui, grande virtuosismo, qualche nota sporcata, .. ma a quella velocità e con quella tensione sfido chiunque a fare percorso netto.

E adesso ascoltiamo la Armellini... ✌️

Link to comment
Share on other sites

concordo,  con le sue caratteristiche una prova perfetta: un suono di una bellezza sconvolgente e di un dosato equilibrio che altri si sognano; si vede e si sente che è una pianista matura, ogni nota è calibrata e studiata in dettaglio.

Certo, non avrà mai le mani di Horowitz o di Berman; le sue caratteristiche sono queste, e il confronto con il cinese prima di lei è chiaro: sono due modi di suonare diversi, quasi opposti;  entrambi nelle loro caratteristiche meritano gli applausi, io non saprei davvero chi scegliere, anche se temo che il cinese in un concorso faccia più colpo. (ma lasciatemi essere un po' campanilista ..)

Ma ce ne sono altri 8 da ascoltare, .. chissà come andrà a finire.

In ogni caso c'è da essere orgogliosi di un concorso fatto a questi livelli, si è nel gotha mondiale, .. il resto conta relativamente.

E un plauso anche al Fazioli, con un suono di una morbidezza ed equilibrio che non ha niente da invidiare a nessuno, nemmeno allo Steinway.

L'Italia si fa onore, a tutti i livelli.

 

p.s. faccio una considerazione forse idiota, da non pianista, .. e che vale per tutti questi straordinari pianisti: ogni volta mi sorprendo di come si riescano a memorizzare migliaia di note, tra continui accidenti, e bemolli, e diesis, e bequadri, una volta si tocca il do diesis, una volta il do e il re, in un turbinio di scale ed arpeggi che sembrano cambiare continuamente tonalità: il tutto a memoria e sporcando si e no cinque note su non so quante migliaia.

Capisco l'allenamento, .. capisco che dopo anni che suoni un pezzo magari lo fai a occhi chiusi, .. ma la mia ammirazione per questi fenomeni ( sì, .. perchè a questi livelli sono TUTTI fenomeni) resta immutata.

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

@prometheus  in effetti credo anch'io che Sorita sia stato una spanna sopra gli altri ieri sera. Soprattutto nel Rondò: strepitoso a dir poco! Per dirla tutta, a volte mi è sembrato fin troppo compassato e controllato, soprattutto nella Romanza, ma è una questione di gusti alla fine. Nel complesso, una prova eccellente la sua. Un posto sul podio se lo è guardagnato di sicuro. Sulla Armellini, non so davvero fare previsioni. A mio modo di vedere, ieri è mancata un po' di volume e di energia. Ma sul versante della qualità del suono e del fraseggio non ha fatto peggio di Sorita, e comunque meglio di tutti gli altri. Insomma, non escludo affatto che vinca qualche premio. Se lo meriterebbe, per quel che si è sentito. Ma ce ne sono ancora tanti da ascoltare.... Stasera sale sul palco la Gevorgyan, vediamo che succede...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...