Jump to content

Denon DL 103 e 103R quali differenze?


Tic
 Share

Recommended Posts

@SpiritoBono Tutto vero quello che hai scritto,la fisica è fisica,ma uno è in grado di cogliere le differenze?Il graham 2.2 rispetto al 2.1,ha un peso aggiuntivo sul contrappeso,quindi la massa che serve a controbilanciare l'aggiunta della zavorra sullo shell,è molto vicina al fulcro,limitando rispetto al vecchio braccio,la lunghezza della leva,e di conseguenza,l'inerzia.Ciò non toglie che un braccio adeguato è meglio,almeno si sta più tranquilli con la "psiche"...........😄

Link to comment
Share on other sites

scroodge
3 ore fa, mikefr ha scritto:

Ciò non toglie che un braccio adeguato è meglio,almeno si sta più tranquilli con la "psiche"...........😄

La psiche dell'audiofilo non è mai tranquilla

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators
BEST-GROOVE
23 ore fa, scroodge ha scritto:

Esatto! La penso pure io così! Cambi la testina ed è come cambiare impianto. Sempre.

 


vero...ma anche con le casse ci sono dei cambiamenti evidenti in meglio o in peggio ma sono palesi.

Link to comment
Share on other sites

SpiritoBono

@mikefr Bè si, ma un conto è che lo fà la casa che ha progettato il braccio sapendo i punti di fulcro, le masse, ecc...un conto che lo facciamo noi...

Altrimenti per far suonare bene una testina con compliance 5 bastava mettere un peso sull'headshell e appiccicare i pesi da gommista sul counterweight per bilanciare...purtroppo non è cosi semplice.

Un braccio ha due leve e un fulcro e non è tanto semplice aumentare peso da una parte sola senza rischiare di sconvolgerne la dinamica.

Poi ovviamente se un costruttore dice di usare una testina da max 10g e noi ne vogliamo usare una da 12g un compromesso...ripeto COMPROMESSO si può fare (chi non lo ha fatto?), viti più leggere, headshell più leggero (io ne avevo uno in titanio tutto bucherellato con trapano a colonna da 7g con azimuth regolabile), in questo modo potevo ri-guadagnare circa 2.5g sul peso testina (e si sentiva in basso)....

tuttavia l'esperienza mi ha insegnato che per ogni braccio meglio metterci la sua testina (almeno sulla carta).

 

Link to comment
Share on other sites

@SpiritoBono ...giusto è proprio così. la Denon aveva progettato il 309 e 308 che funzionavano allo scopo anche con la 103. Comunque bracci fra i 14 e 16 g. di massa funzionano generalmente bene con questa testina(almeno da quello che ho provato personalmente)

Link to comment
Share on other sites

scroodge
3 ore fa, SpiritoBono ha scritto:

Un braccio ha due leve e un fulcro e non è tanto semplice aumentare peso da una parte sola senza rischiare di sconvolgerne la dinamica.

uhmmm in condizioni di lavoro io conto:

il fulcro del cantilever della testina

il fulcro dello snodo del braccio

le due leve del bracio

la leva del cantilever

 

Sbaglio?

 

P.S.

sono pure io d'accordo che non è la stessa cosa caricare in testa o distribuire il peso.

Link to comment
Share on other sites

SpiritoBono

@scroodge esattamente è cosa complessa, per questo esistono tanti tipi di bracci con masse efficaci diverse, tanti tipi di fulcri in tante distanze diverse.

Ovviamente ogni braccio, sulla carta, si abbina ad una rosa di testine, sulla carta, e l'esperienza (che è la somma dei miei errori) mi ha portato a utilizzare le giuste testine abbinandole ai parametri conosciuti del braccio utilizzato.

Attualmente esistono diverse Mc ed Mm che si interfacciano con bracci di tutti i tipi.

Una ortofon quintet va benone con bracci a massa media, una AT oc funziona egregiamente su bracci anche leggerini, se si parte da un accoppiamento meccanico "perfetto" magari aggiustando di qualche g con il peso delle viti attraverso il disco test della frequenza di risonanza o guardando i woofer senza filtro subsonico...poi si passa allo step up "giusto" per quella testina con il carico adeguato facendo anche delle prove a orecchio.

Solitamente così alla fine ai ottiene piacere di ascolto, grande estensione in frequenza e prestazioni adeguate.

Se poi vogliamo continuare a mettere la 103 sul rb300 con il peso sull'headshell be allora no problem

 

Link to comment
Share on other sites

22 ore fa, scroodge ha scritto:
Il 18/6/2022 at 07:11, mikefr ha scritto:

 

La psiche dell'audiofilo non è mai tranquilla

Parole sante caro collega…..,😞

Link to comment
Share on other sites

franz_84

@mikefr la 103 liscia od R è e rimane una signora testina, con capacità di tracciamento uniche e grande piacevolezza di ascolto, ma che la si possa preferire ad una titan i, può dipendere solo e soltanto da orecchie che funzionano poco 🙈🙈 .. da un problema al damper della lyra oppure da un non corretto set up .. il risultato finale dipende da troppe variabili di set up, basta un cavo per modificare la resa dinuna testina in modo significativo..

la 103 ha una scena incentrata sul medio, l'immagine è tagliata negli estremi di gamma, proietta in modo innaturale le medie in avanti, è colorata. Tutto questo con determinate incisioni risulta gradevolissimo, soprattutto con jazz anni 50/60. 

Continuo a leggere che andrebbe anche su bracci da 10/11 grammi, anche qui ci vorrebbe cautela nei giudizi, chi usa la 103 con il solito, inadeguato rega, ha fatto prove di fr con disco test? La 103 abbisogna di un braccio ad alta massa e step up idoneo, il che non la rende in realtà economica affatto, quindi, che le buschi da testine che usate costano 500 euro, la riporta nel suo range di valore. 

Tutto questo solo per dire di andare piano con i facili entusiasmi, sennò tra un po' qualcuno scriverà che la 103 suona meglio di una atlas  😄😄

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

aldofranci
Il 18/6/2022 at 05:24, SpiritoBono ha scritto:

a Zi', me serve che me spieghi il mercato fuffarolo delle MC.

 

Ah ecco. 

È autoevidente. 

Pezzi di una tecnologia preistorica venduti a prezzi che sono puramente arbitrari, senza alcuna base né giustificazione commerciale che non sia "vediamo quanto posso sparare riuscendo a verderne una manciata".

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

SpiritoBono

@aldofranci A ok, si concordo, non riuscivo a capire se odiavi le MC.

A mio parere sia MM che MC si sono fatti grandi passi avanti allo stato attuale.

Aggiungo inoltre che le testine vecchie vanno manutenute per avere costanza di prestazione...ma anche qui con che sospensione sostituiamo la vecchia introvabile?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, franz_84 ha scritto:

l'immagine è tagliata negli estremi di gamma,

Mah,non so che 103 hai sentito,ma da me,gli estremi di gamma,soprattutto le basse sono bene presenti.Bene dici che bisogna sempre considerare i setup…

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

oggettivamente la 103 non è una testina che strae dai solchi tutto quello che contengono, ma al contempo è assai meno senibile a difetti ed impef4zioni. era la testina di elezione per le stazioni radio, dove i dischi non venivano trattati certo con i guatni. Per me resta una testina facile da utilizzre a patto di avere un braccio non fortemente inidoneo, e va meglio se caricata con un trafo adatto (che non vuol dire necessariamente costoso)
D'altra prte tutte le testine top, mm o mc che siano, per dare il meglio di se vanno abbinate correttamente a braccio e prephono.ovviamente ci sono tetine più tolleranti ed altre pi+ con idiosibcrasie.

@aldofranci che un oggetto venga realizzato con una tecnologia datata non significa ch debba necessariamente costare povo per fare un mobiile di ijea si us molt più tecnologiq che per fr realizzare lo stesso mobile ad un artigiano. il punto è che oggi il mercato dell'audio è più ristretto del caffè a napoli, quello dell'analogico da vinile una frazione, e quello delle testine di livello un sottoinsieme.. se ci fosse una domanda per mc top pari a quelle di una motherboard ci sarebbe concorrenza investimento economie di scala e guera dei prezzi. eisteono rustoranti dove c'è un solo tavolo, vanno prenotati con anni di anticpo, costano un botto, ma chi ci va non ice che alla tavola calda sotto casa i cannelloni costano menole anco

 

Link to comment
Share on other sites

franz_84

@mikefr se nel tuo set up la 103 ha l'estensione di gamma della titan, che eccelle nell'estremo alto, qualcosa nella titan o nel suo setup è errato .. nel confronto tra le due testine, la 103 focalizza solo nel mezzo la scena. Lo stilo conico ed il cantilever in alluminio non possono estrarre dai solchi quello che riesce a leggere il 3x70 della ogura ed il cantilever in boro diamantato.. per non parlare del body in titanio che è insensibile alle risonanze, a dispetto del body economico e risonante della 103 .. insomma, una 103 che legge le.informwzioni della titan è semplicemente impossibile.. ma che diffusori avete usato? Perché ad esempio in 3/5 non riproduce una parte sostanziale del messaggio sonoro ...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...