Jump to content

Synthesis Roma 510ac


sagittario24
 Share

Recommended Posts

@samana Forse ho usato un termine troppo forte, è vero. Ma lo dicevo perché, in una delle chiacchierate con il Sig. Lorenzon, mi diceva che il progetto era stato messo in piedi sulla KT88. 

Ma è anche vero che sarebbe davvero difficile cogliere una sottigliezza del genere.

Link to comment
Share on other sites

@saltato ciao, non vorrei creare confusione. Come ampiamente discusso qualche mese fa (e di cui purtroppo si è persa traccia), dovetti mandare in fabbrica il mio 510 AC in fabbrica per un piccolo intervento di manutenzione a causa di una valvola difettosa. Nelle diverse telefonate avute col Sig. Lorenzon chiesi anche del bias, e con la solita cortesia mi spiegò che viene tarato all'interno e che poi non vi è alcuna necessità per il proprietario/ascoltatore di fare operazioni in tal senso.

Anche perché, a differenza di altri amplificatori, non vi è alcun selettore per la regolazione.

Quindi, quando parlo di "automatico" (forse impropriamente), intendo semplicemnte dire che viene tarato alla costruzione e che non vi è possibilità/necessità per il fruitore di variare alcun paramento.

 

Giuliano

Link to comment
Share on other sites

sagittario24

@saltato Appunto, si vedono chiaramente i 4 trimmer che regolano il bias delle finali solo che a differenza di altri ampli l'operazione va fatta togliendo la chiusura dello chassis, certo un operazione da farsi se uno ha almeno qualche nozione in merito,anche perchè cambiando le valvole tale operazione è d'obbligo..

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Carson ha scritto:

viene tarato alla costruzione e che non vi è possibilità/necessità per il fruitore di variare

Come dice il vecchio adagio "se funziona quanto basta, non lo toccare sennò si guasta". 😉

A mio avviso (ma questo è solo il mio personalissimo modo di vedere le cose) se un apparecchio nuovo suona già bene così come è costruito non ha molto senso metterci le mani, mentre se non suona abbastanza bene per le mie aspettative... lo dò via e passo ad altro!

Discorso differente invece per il vintage, quando occorre revisionare un prodotto che mostra il peso degli anni oppure si vuole upgradare qualche aspetto della costruzione in funzione di nozioni più avanzate che magari 30-40 anni fa non erano ancora note, allora può aver senso apportare modifiche a ciò che il progettista di allora aveva pensato.

IMHO

Link to comment
Share on other sites

@Carson Ciao,faccio mia la risposta di Samana.In ogni caso credo di essere il meno indicato a rispondere su specifiche delle valvole, dal momento che, come ho scritto,è da poco che ascolto questi amplificatori.Ti faccio io una domanda:hai acquistato le kt 88,che valvole andranno a sostituire?

Ciao

Link to comment
Share on other sites

@samana Naturalmente.Ho una coppia di oneste ProAc Studio 140, prima serie.Vorrei invece precisarti che per la demo, prima dell'acquisto del Roma,mi furono fatte ascoltare delle Klipsch Forte III e come sorgente un lettore cd McIntosh del quale non ricordo il modello ma la fascia di prezzo era sui 5000 euro.Ricordo che fu un'esperienza davvero notevole, sopratutto per quello che riguarda l'impronta "live" del suono.Quel tipo di diffusore dalla efficienza molto alta,99 db,si adattava davvero bene con gli ampli valvolari di pochi watt, ma anche con il Roma, che ne ha invece 80, il suono era veramente di alta qualità, ripeto,molto vicino all'evento live.Ora che dire?Dopo anni di Naim e ProAc sto affinando il mio orecchio su questi per me nuovi marchi.Mah...vedrò un po' che fare.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Fabiox ha scritto:

se clicco sulla icona M di Melius a dx esprimo il mio parere positivo?

Più precisamente aggiungi un punto alla "reputazione" dell'utente (ad esempio tu in questo momento ne hai due). Inoltre selezionando una delle icone che ti appaiono puoi indicare la tua "reazione" al post (grazie, divertito, perplesso, triste).

Link to comment
Share on other sites

@2330b ciao, come ho avuto modo di scrivere in un precedente post, è la stessa informazione che mi diede il Sig. Lorenzon per telefono. Io ho, sicuramente in maniera impropria, parlato di "automatico" volendo solo significare  che, una volta effettuata l'operazione, non vi è alcun motivo o necessità di regolare il bias come, ad esempio, mi capitava col Triode 25 per mezzo del selettore.

 

Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, 2330b ha scritto:

mi raccomando se non hai esperienza non tentare di regolare il bias da solo che è pericoloso per te ma anche per il tuo amato Roma 510.

Assolutamente no, me ne guarderei bene data la mia ignoranza tecnica. Proprio oggi ho chiamato in fabbrica per avere informazioni su un ibrido della casa e, ritornando sulle Gold Lion che ho acquistato per il 510 AC, il Sig. Lorenzon mi spiegava gli strumenti da utilizzare e come un bravo tecnico, di cui fortunatamente ne conosco un paio, possa effettuare l'operazione.

Link to comment
Share on other sites

11 minuti fa, 2330b ha scritto:

ma come avevo già scritto in passato che la potenza di 80w sia sovrastimata e che come i suoi compagni concorrenti si attesti intorno ai 40/50w

In questo passaggio non ti seguo, potresti spiegarmi meglio?

Ti ringrazio in anticipo

Link to comment
Share on other sites

@2330b Grazie per la risposta.

In ogni caso, l'amico @samana qualche post addietro ha parlato delle informazioni dategli dai tecnici di casa sulla effettiva potenza del 510AC.

Ovviamente è un "pour parler", non cambierei la mia opinione sulla resa sonora di questo ampli a prescindere dalla reale potenza espressa.

Link to comment
Share on other sites

@2330b Prendo atto del fatto che vada tarato il bias ogni qualvolta vengano sostituite le valvole di potenza, non lo sapevo. L’ampli e’ tutto sigillato e non vi sono segni o comandi che lasciano intendere una eventuale o possibile taratura del bias a livello manuale.

In pratica, per fare questo, lo si deve capovolgere e smontare, non una cosa molto semplice, anche perche’ la macchina sfiora i trenta kg di peso.

Credo che sia una mancanza alquanto grave non aver specificato questo sul manuale.

Comunque ho tolto le gold lion che, per inciso, hanno suonato per un paio di masi ma mai dandomi la sensazione che qualcosa non funzionasse, anzi sfoderando delle prestazioni udibilmente superiori alle pur onestissime Helectro Harmonix.

 

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, samana ha scritto:

Credo che sia una mancanza alquanto grave non aver specificato questo sul manuale.

Concordo. È giusto tessere le lodi, ma è altrettanto giusto il contrario.

Link to comment
Share on other sites

sagittario24

In teoria se si cambiano tutte le valvole con altre controllate e accoppiate si potrebbe anche far a meno di regolare il bias, ma nel caso di sostituzione di una sola valvola magari perchè difettosa è logico che va regolato, mi pare strano che sul manuale non ci sia questo valore, alcuni ampli lo riportano addirittura sullo chassis..

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...