Jump to content

JBL L-100 Classic: versione moderna di una leggenda


robyprof60
 Share

Recommended Posts

Il 6/10/2021 at 09:42, cactus_atomo ha scritto:

se i volumi di vendita fossero stati quelli odierni i prezi sarebbero stati altri

L' effetto da un punto di vista sociologico tuttavia permane, da un prodotto che aveva come target il ceto medio / impiegatizio (qualsiasi impiegato di banca poteva comprarle con un mese di stipendio) ad un prodotto che si trova alle soglie del mercato del lusso, estrapolando anzi il budget all' intero impianto (quindi un impianto da 10-15.000 euro?) perlerei di lusso tout court (*).

 

(*) riferito ovviamente ad acquirenti razionali, può sempre esistere quello che vive a pane e cipolle pur di pagare le rate dello stereo ma non sposta di molto il discorso

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@audio_fan certo ma è cambiato il mercato, oggi lo stereo non è più l'oggetto del desiderio che tutti volevano in casa, il ceto impiegato io spende per lo smartphone non per le jbl. O chiudi o alzi i prezzi

Link to comment
Share on other sites

per il genere che ascolto sarebbero l'ideale,ma temo che il mio valvolare da 50 watt non ce la faccia(anche se pilota agevolmente delle Thiel 1.6),ma poi fatico ad adeguarmi a quella collocazione in basso,quasi a pavimento,sembra di ritornare agli anni 70

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

O chiudi o alzi i prezzi

e ciao ciao al rapporto qualità prezzo...          ...eppure ci sono ancora marchi che vendono i loro prodotti senza sovraprezzarli,mi vengono in mente Denon,Marantz,Magnat,Schiit tanto per fare un esempio,ma ce ne sono molti altri...

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

@Gici HV aridaje con il q/p. se mi piacciono le klipsch non prendo le indiana line, se voglio mangiare la carne di kobe o il patanegra so bene che ci sono prodotti similari che costano meno. Denon marantz e compagnia cantando ancora fanno grandi numeri, klipsch i grandi numeri con la serie heritage non li può certo fare. 

ps a scanso equivoci il suono klipsch non è il mio suono, ma se piace

Link to comment
Share on other sites

In effetti la discussione è un po' andata su un altro binario: il prezzo, cioè su i costi esorbitanti dell hifi soprattutto negli ultimi anni. In realtà avevo richiesto pareri sul suono... Ormai i prezzi crescono senza logica la nuova serie b&w è cresciuta di 4000 euro secchi x ogni prodotto. Harbeth 40.3 circa 20000 euro, troppe persone che ci lucrano sopra e ciò fa si che i prodotti hifi (nuovi) siano riservati a chi ha veramente tanti tanti soldi o x mercati esteri tipo Germania, Olanda dove le retribuzioni sono più alte rispetto al ns paese. Ma questo è un altro discorso. Ci sono altri che possono offrire pareri sulle jbl in oggetto. Grazie

Link to comment
Share on other sites

Non sono in grado di darti queste indicazioni, a maggior ragione su di un monitor professionale.

Per me suonano "giuste", veloci, spietate, trasparenti ed estese.

Come ogni buon monitor nasce per esaltare i difetti.

Link to comment
Share on other sites

@robyprof60 ciao, le vecchie non le ho mai ascoltate, le nuove un paio di settimane fa, molto belle, a me piace il suono monitor, e pilotate da un integrato a valvole da 40 W mi sono piaciute molto, anche alzando molto il volume i 40W erano sufficienti, in un locale 8x4x2,40 del negozio dove le ho ascoltate, se puoi e non le hai ascoltate meritano un ascolto, portando magari i tuoi CD come ho fatto io.

Link to comment
Share on other sites

@robyprof60 Non credo che il tuo setup vada nella direzione richiesta dalle jbl, e perquanto @antonio 64le abbia apprezzate con pochi watt (hanno una buona sensibilità a 93db) ti assicuro che le casse vanno nella direzione opposta mangiandone a centinaia e oserei dire un po' "caldi", americani. Ecco almeno una prova andrebbe fatta.

Link to comment
Share on other sites

Tutti o quasi i diffusori amano un volume alto.

Ma si ascoltano benissimo in condizioni condominiali.

Le JBL alzando il volume cambiano proprio pelle.

Io non le metterei mai in un appartamento condominiale. Non me le godrei.

Link to comment
Share on other sites

@leoncino Non sono d'accordo.

Ovviamente le JBL devono bussare per godere al 100%, tuttavia trovo che il 95% delle JBL siano sottopilotate e ovviamente poi bisogna alzare per smuovere (malamente) il woofer.

Se pilotate adeguatamente suonano coerenti anche a volumi bassi/condominiali.

Prova ad ascoltare le 4319 con un krell ksa100 e ovviamente pre e sorgente adeguate e ti accorgerai che suonano anche con un filo di gas.

Se poi le attacchiamo all'integratino da 80w in classe D e come sorgente usiamo un digitale zoppicante non se ne viene fuori....

Ripeto, un monitor nasce per esaltare i difetti e li tirerà fuori dall'impianto sbattendoli prepotentemente in faccia all'ascoltatore, i difetti possono essere del software o dell'hardware indistintamente.

È un monitor e fa il suo lavoro.

Altra cosetta, per mettersi un monitor dentro casa bisogna essere disposti a rivedere un minimo l'ambiente "cum grano salis".

Trovo i monitor (in generale) apparecchi educativi...poi ovviamente si può preferire altro....

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...