Jump to content

JBL L-100 Classic: versione moderna di una leggenda


robyprof60
 Share

Recommended Posts

Parlo per me e per le mie esperienze. Non ho detto che a basso volume non suonino bene, ho detto che finché non le fai suonare da denuncia non senti come suonano per davvero. 

Poi basta con questi discorsi che col ......

Hai letto tutto quanto ho detto?

Li ho ascoltati in impianti di poveri e di ricchissimi, con impianti stellari e impianti economici ma buoni ed ho sempre constatato che rispetto ad altri diffusori amano suonare forte.

Poi so benissimo che c'è chi le ascolta con il triodino!

Con il triodino c'è pure chi ci pilota le LS 3/5a

Link to comment
Share on other sites

Poveri o ricchi che significa?

Ci attacchi un pass 350 e non suonano mica.

Eppure tu lo definisci "ricco" magari.

Suonano più coerenti a basso volume con un vecchio finale nad da 100w a bjt.

Percui come si fa'?

 

La tua esperienza?

Anche io ho la mia vai sereno.

Le JBL sono tra i pochissimi diffusori che non comprino il suono a volumi da arresto e ovviamente è cosi che danno il massimo, ma chi dice che basse non si esprimono a mio parere non ha trovato il "verso".

Sei tu che dici mai in appartamento...un po'forte e limitativo o no?

Io non vivo in appartamento ma chi ci vive se le gode ugualmente.

Le mie 4333 suonano anche con un filo di gas, uguale le 4343, uguale le 220, uguale le 4319, uguale le 250, le k2 9800...quelle no ancora ci si sta lavorando.

Link to comment
Share on other sites

Diciamo che le JBL sono nate per dare la sensazione "live" e questa forse si ottiene proprio alzando il volume come nei concerti. Ma non si può dire che a volumi bassi o condominiali nn si sentano bene... Anzi essendo molto efficienti forse meglio di tanti altri diffusori che a basso volume  nn restituiscono nulla! Mi trovo d accordo con quanto detto da s. bono bisogna vedere cosa c è a monte... 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...
Il 8/10/2021 at 17:48, SpiritoBono ha scritto:

Conosco bene le 4319 che reputo un piccolo best-seller.

Mi scuso in anticipo per l'off-topic, ma non mi pare il caso di aprire un thread solo per questo: https://www.audiosciencereview.com/forum/index.php?threads/JBL-4319-studio-monitor-review.12986/

La recensione non è molto lusinghiera. La posto solo per completezza della discussione, in quanto io non ho mai ascoltato le 4319.

Link to comment
Share on other sites

@eduardo sono d'accordo.

Sfortunatamente non posso ascoltare tutti i diffusori che mi vengono in mente. Quella recensione è solo un elemento di discussione, al pari di una recensione su una rivista specializzata di settore.

Tornando in topic, se hai ascoltato la L100 (le nuove), lo definiresti un diffusore "monitor", cioè analitico e trasparente, oppure un diffusore "colorato", con una risposta vagamente V-shape, con una enfasi attorno ai 100hz e sulle alte?

Link to comment
Share on other sites

@Bruce Wayne le L100 le ho ascoltate solo di sfuggita ad un Roma hi end di forse tre anni fa, quindi non posso esprimermi.

Le 4319 le ho ascoltate a casa mia per una decina di giorni, quindi posso dirti con grande certezza di lasciar perdere quella recensione.

Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...
Il 4/12/2021 at 02:03, eduardo ha scritto:

Le 4319 le ho ascoltate a casa mia per una decina di giorni, quindi posso dirti con grande certezza di lasciar perdere quella recensione.

Avendole avute per due anni, non posso che concordare.

Il recensore ha preso una topica mai vista, oppure ha voluto semplicemente rimarcare il carattere monitor di quei diffusori, peraltro ben più equilibrati, ad esempio, dei coevi 4429.

Un amico le ha prese di recente ed ha compreso che hanno bisogno di tanta corrente, ovviamente di qualità: io le curavo con un pre Mark Levinson 326 S ed il finale 532 H, una cosina da 400 w/ch. Non hanno mai fatto una piega e cantavano anche a bassi volumi, parametro sul quale peraltro si dovrebbe essere più chiari, ad esempio precisando se siano da lamentela, da denuncia oppure da intervento immediato della forza pubblica...😂

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
cactus_atomo

Trovare una rece positiva degli auduoscienziati è raro,  mi vien da chiedere perché se sono così competenti non provano a produrre quakcisa

  • Thanks 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

@cactus_atomo

Ipotizzo quali possano essere le dinamiche alla base delle recensioni, ma mi limito ad osservare che oggi le JBL 4319, a trovarle, quotano lo stesso prezzo che avevano da nuove dieci anni or sono.
C'è indubbiamente di meglio, anche in confronto alle L 100 Classic, ma stiamo parlando di prezzi contenuti ove si pensi che si tratta pur sempre di un tre vie con regolazioni esterne di medie ed alte frequenze: non saranno raffinatissime, ma con determinati generi sono indubbiamente efficaci.

Link to comment
Share on other sites

SpiritoBono

Ascoltate qualche tempo fa' suonano veramente bene, sono rimasto piacevolmente sorpreso...

Suono aperto tipico JBL ma con una nota di calore, buona profondità, componenti eccellenti.

Gradiscono amplificazioni robuste.

Link to comment
Share on other sites

n.enrico

Di queste L100 new me ne innamorai appena uscirono, bellissime.

Col loro look ti scaraventano di colpo negli anni '70 insieme ai tuoi 14 anni. 

Purtroppo con i diffusori ormai sono sposato, e comunque queste non credo me le sarei mai potute permettere ☹️

Link to comment
Share on other sites

Belli ma 4.500 eurozzi...

.. secondo me ci marciano un po' troppo con la moda del neo vintage, Classic, heritage o come volete chiamarlo, da poco si sono aggiunti Mission e Warfedale, sempre prezzi oltre i 5.000€..🤔

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, n.enrico ha scritto:

Di queste L100 new me ne innamorai appena uscirono, bellissime.

Col loro look ti scaraventano di colpo negli anni '70 insieme ai tuoi 14 anni. 

Concordo le ascoltai in negozio ,non nel mio impianto, a volumi buoni ma non esagerati per quel che posso dire mi piacevano .

 

Link to comment
Share on other sites

Bruce Wayne
Il 6/10/2021 at 10:57, 78 giri ha scritto:

Stiamo pagando la mancanza di economie di scala, non la qualità intrinseca dell'oggetto

non sono d'accordo.

Le economie di scala ci sono eccome: JBL è parte del gruppo Harman, una holding che comprende 20 marchi, tra cui Mark Levinson, Infinity, Crown, AKG etc. E anche il resto del mercato HiFi si è concentrato in poche grandi holding: si pensi a Magnat e Klipsch che sono parte del gruppo VOXX. I prezzi gonfiati dell'HiFi sono dovuti essenzialmente a due ragioni: 1) il prezzo attribuito al brand: JBL gode ancora evidentemente di un'aura di esclusività per la quale il consumatore è disposto a pagare pur di sentirsi parte di una "famiglia"; 2) la purtroppo diffusissima convinzione audiofila che i componenti suonano male se costano poco oppure se costano "il giusto": un cavo da 3.000 euro dà palcoscenico e tridimensionalità invece un cavo da 3 euro al metro fa schifo e suona nasale. 

Soprattutto il punto 2 è la disgrazia dell'appassionato HiFi razionale, perchè, pur non condividendo la minchiata di cui sopra, ne paga le conseguenze.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...