Jump to content

Diffusori monovia full range autocostruiti


Recommended Posts

Trovo i largabanda interessanti in un secondo impianto,magari pilotati da un monotriodo o in generale da un amplificatore a bassa potenza veloce e trasparente.

Magari in piccoli ambienti e a distanza ravvicinata 

Ascoltare un altoparlante leggerissimo i un mobile ben progettato può essere molto istruttivo Ma investire grosse cifre in quesri oggetti magari d’epoca,lo trovo poco sensato,serve solo ad arricchire chi specula su in mito

Ci sono dei limiti notevolissimi e non solo in risposta in frequenza 

Molto divertente giocare con l’autocostruzione con questi giocattoli 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Antonino ha scritto:

Trovo i largabanda interessanti in un secondo impianto,magari pilotati da un monotriodo o in generale da un amplificatore a bassa potenza veloce e trasparente.

in effetti un monotriodo SENZA controreazione generale, quindi ad impedenza d'uscita altina, potrebbe, in un largabanda, avere l'effetto loudness per il fatto che la risposta in freq. segue l'impedenza del diffusore...(se vi giocate bene la realizzazione largabanda/cassa)  

Link to post
Share on other sites

@Antonino si ma allora non vai lontano.... non è questo il senso. Poi ognuno ha i propri gusto/esigenze, ma con queste premesse non si hanno risultati positivi....

38 minuti fa, sandrelli ha scritto:

in effetti un monotriodo SENZA controreazione generale, quindi ad impedenza d'uscita altina, potrebbe, in un largabanda, avere l'effetto loudness per il fatto che la risposta in freq. segue l'impedenza del diffusore...(se vi giocate bene la realizzazione largabanda/cassa)  

appunto occorre ragionare di "sistema" e non è andare a caso.... Non occorre spendere cifre esorbitanti per avere ottimi risultati. Guardate il catalogo Monacor, ci sono buoni prodotti adattissimi anche al modding

Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, domenico80 ha scritto:

un largabanda caricato cioè non a radiazione diretta

certo, che ne esistono. Qualche post più sopra ho segnalato il sito frugal horn, ma in rete ne trovi diversi. Le stesse case produttrici di altoparlanti mettono da disposizione i piani di costruzione per i propri prodotti (fostex, visaton, monacor, beyma, ciare ecc). Poi ci sono siti di appassionati dove si  condividono le proprie esperienze... Pensa ai Lowther (che sono abbastanza costosi e richiedono cabinet impegantivi).

Credimi, i risultati possono essere notevoli se il progetto è ben ottimizzato, niente nasalità da citofono e buona estensione di banda, ma occorrono conoscenze tecniche ed gli  strumenti per la misurazione: come per i diffusori plurivia non si improvvisa niente.

Ad esempio per un progetto  basico in TQWT esistono anche dei software (anche su foglio excel) che caricando i parametri di T&S, si hanno le dimensioni del cabinet..... mentre i progetti per back load horner sono un pò complicati nella realizzazione, ma c'è ampia letteratura e nei siti internazioni dedicati ampie discussioni.

Circa 20 anni fa acquistai per curiosità da Zaini (the sound of the valve) gli altoparlanti per il diffusore Apostrophè e come San Paolo rimasi folgorato sulla via di damasco... cercalo nel suo sito, ci sono ancora i piani on line. Da allora ne ho provati diversi, ma mi è rimasta la passione per questi "limitati" diffusori.

 

Link to post
Share on other sites

penso che un sistema largabanda caricato possa essere considerato un eccellente sistema x appassionati attenti

ha difetti ? ..... altrochè e cosa non ne ha ? .... i radiazione diretta ? .... le trombe ?

tuttavia l'eliminazione dei filtri e poter non ricorrere a filtri passivi o elettronici in genere può contribuire a rendere i largabanda assai soddisfacenti

non ho i 29 hz ? ....

oh mio Dio ....

e , averceli , cosa ne faccio ? .... li sento nel salotto di casa ?

ma andiamo , io fatico a sentire , se ci sono , i 50 delle mie Puppy come fatico , ormai , a sentire i 20 o 18 Khz , ma averci un medio ed un medio basso di valore potrebbe soddisfarmi

e qui subentarno i discorsi sui costi dei dispositivi .... un Lowther , esempio , è da mutuo

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Mah,dei miei,con acquisti oculati,ho speso meno di 400€ finiti.

Il progetto suggerito dal venditore è semplicissimo,un grande parallelepipedo con 2 buchi,il suono non ha niente di nasale o citofonico,non serve misurare alcunché..     ..poi se uno vuole fare il mobile a suo gusto con caricamenti particolari allora il discorso cambia.

Link to post
Share on other sites

@domenico80 appunto, hai ragione. Certo i Lowther sono costosi e necessitano di cabinet complicati e costosi da costruire, ma, ripeto, che puoi provare altri driver (visaton b20) ed avere ottimi riscontri. I piani si trovano, come ti ho detto.

Chiaro che vanno abbinati con valvolari (magarii triodi) di bassa/bassissima potenza e ti si apre un mondo. Basterebbe anche un buon push-pull di el84: io cominciai così con un audio innovation 200 e gli Apostrophe di Zaini, pensionando altri sistemi che avevo a disposizione.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gici HV ha scritto:

Mah,dei miei,con acquisti oculati,ho speso meno di 400€ finiti.

Il progetto suggerito dal venditore è semplicissimo,un grande parallelepipedo con 2 buchi,il suono non ha niente di nasale o citofonico,non serve misurare alcunché..     ..poi se uno vuole fare il mobile a suo gusto con caricamenti particolari allora il discorso cambia.

esatto. Risultati migliori se ne possono avere solo ricorrendo alle misure e relative prove. Per il tqwt (che è quasi il più semplice da costruire) si trova il simulatore che fornisce le misure.

Link to post
Share on other sites

@Gici HV

io ne capisco meno di te .... pensavo che , caricando correttamente un monobanda , si potesse aver qualcosa in più .... brancolo nell'ignoranza .....

------------

ecco , x la potenza sto messo maluccio .....

ho un integrato home made replica / clone  ....  non oso dire con qualcosa il più  ....  tecnicamente ..... questo no ..... del DMA 260 e del DMC 30 .... quindi un bell'oltre 200 watt .... 235 x l'esattezza

Link to post
Share on other sites
11 ore fa, domenico80 ha scritto:

Piacenza

acc'....Io sono a Perugia, un pò lontano. T'avrei ospitato per un ascolto.

 

42 minuti fa, SHAR_BO ha scritto:

io e la Clio siamo sempre disponibili a ragionare sull'argomento.

è la tua fidanzata?🤣

Link to post
Share on other sites

Questo è l'ultimo che è stato provato.

Va molto bene ed è efficente. La cassa è stsa fatta seguendo le specifiche del produttore.

Lii Audio, 8 pollici

 

 

Walter

8_inch_1.JPG

Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, walge ha scritto:

Questo è l'ultimo che è stato provato.

Va molto bene ed è efficente. La cassa è stsa fatta seguendo le specifiche del produttore.

Lii Audio, 8 pollici

Caricamento a tromba o semplice TQWT?

Link to post
Share on other sites

Questa è la risposta in frequenza, è molto vicina a quella dei famosi Philips vintage da 20cm, simile è anche la forma del wizzer cone che è relativamente grande e  da l' impennata a 1000 Hz, se non ben compensato con una solida risposta in basso può risultare stancante con un ascolto prolungato. Almeno è questa è la sensazione che ho avuto dai Philips.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now



  •  

  •  

  •  

  •  

×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.