Jump to content

Classe D è il futuro dell'amplificazione hi fi?


GuidoR
 Share

Recommended Posts

1 ora fa, GuidoR ha scritto:

sono il futuro?

.

Forse sì o forse no. Le amplificazioni Classe D hanno da sempre una resa piuttosto altalenante e tendenzialmente inferiore rispetto alle vecchie e puzzolenti cose fatte in classe AB o A.

Ciò non esclude che un buon Classe D possa essere preferibile ad un classe AB qualsiasi. Ma dai confronti fatti con macchine di buona fattura non c'è storia, la tradizione vince.

.

Almeno parlando dell'uso in fascia medio-alta con altoparlanti stereo tradizionali, se invece parli di sistemi mini-HI-fi, compattini o Subwoofer la Classe D va benissimo e anzi direi che può essere una soluzione anche più intelligente. Anche in multicanale può avere un'applicazione utile avendo un ottimo rapporto prezzo/wattaggio.

 

Link to comment
Share on other sites

FabioSabbatini
22 minuti fa, Airo ha scritto:

Gli addetti ai lavori dicono che la tecnologia cl D è solo un grande abbaglio…

Vuoi dire i venditori di tonnellate di ferraglia? Te credo 

Finché dura vogliono vendere i trappoloni grandi grossi e simpaticoni

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@FabioSabbatini purtroppo no , evito di fare nomi ovviamente per “delicatezza” ma fidati che a questi Sig.ri dell hiend la

classe d gli fa solo un gran favore… e credimi che la cosa può solo che dispiacermi… visto i costi di uno e dell’altro se suonassero pari con i soldi risparmiati a quest’ora avevo due Tesla nel box 😁

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Mattylla ha scritto:

Come farebbero a venderti un ampli in classe D a 30.000 Euro?

ce lo vedresti un Dan D'Agostino in classe D?

 

Se si può vendere uno switch da 8 porte a 5000 euro, un finale da 500w in classe D riusciranno a venderlo agevolmente a più di 100.000.

Scommettiamo?

Link to comment
Share on other sites

In ogni settore merceologico ci sono prezzi sganciati dal valore intrinseco. Ovviamente e’ merce destinata a chi guadagna con altrettanta facilita’. Tutto ok.

Il guaio e’ quando entra in scena il travet col borsello che deve spargere lagrime e sangue per ottenere cio’ che non e’ indirizzato a lui

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

 

7 minuti fa, pifti ha scritto:

Ci sono sicuramente molti utenti pronti a comprare il classe D hi end a centomilaeuro

Hi End classe D a 100000. Se è così il mondo si è rovesciato.

Comunque per me valgono le orecchie, sentiremo un Classe D che scalza un Classe A.

Felice di ascoltarlo .....

 

Link to comment
Share on other sites

FabioSabbatini
36 minuti fa, Airo ha scritto:

purtroppo no , evito di fare nomi ovviamente per “delicatezza” ma fidati che a questi Sig.ri dell hiend la

classe d gli fa solo un gran favore… e credimi che la cosa può solo che dispiacermi… visto i costi di uno e dell’altro se suonassero pari

No ma falli pure 

Così ci divertiamo a vedere chi è rimasto così indietro o, alternativamente, chi vuole semplicemente e dire comprensibilmente "mettere in giro presunte verità" solo per favorire i propri interessi.

Ovviamente i classe D non sono meno buoni delle altre classi 

Ma fa comodo spargere voci a scopo marketing

Ci sta 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Spero solo che non si finisca come con i televisori, dove ormai sono pochissimi i produttori che ingegnerizzano i i pannelli e li rivendono ad altri marchi che si limitano a ricamarci sopra con un po di sw ed elettronica dedicata finendosi per assomigliare moltissimo a livello di prestazioni. 

la classe d richiede competenze che i produttori “artigianali” (ovvero quasi tutti) non hanno. Si limiteranno a qualche tweak?

Link to comment
Share on other sites

Di sicuro ci sarà posto anche per la classe D, ma non sarà per tutti. Come l'auto elettrica......chi ha determinate esigenza non la potrà prendere in considerazione.

Sostituirà forse lo stato solido AB? Possibile. Non credo sostituirà le valvole. Però si potrà affiancare. Magari per un impianto HT....

Link to comment
Share on other sites

mi par di capire che il futuro degli stereo compatti, del car audio, dei sistemi all in one (anche non economici) sarà in classe D. per appassionati resterà tutto : classe A, AB, valvole.. ma diventerà una nicchia? più nicchia di così?

 

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, mozarteum ha scritto:

In ogni settore merceologico ci sono prezzi sganciati dal valore intrinseco

Ecco, questa frase di disarmante semplicità e verità dovrebbe essere compresa da tutti qui dentro.

Ovviamente non vale per tutti i prodotti in commercio...

Link to comment
Share on other sites

@GuidoR Ma è già cosi.

La classe D esiste per le autoradio, sistemi all in one, grandi amplificatori per concerti.

La classe D è già utilizzata da tempo, non è una novità.

Lasciamola lì, da utilizzare in casi dove le priorità sono diverse.

La scelta è per il rendimento, bassa dissipazione, riduzione delle dimensioni.

Pronto a essere smentito quando ascolterò un classe D.

 

 

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...