Jump to content

E.A.R. 834P clone diy: un pre phono a valvole in kit con enormi potenzialità


Stel1963
 Share

Recommended Posts

@SM62 scusa... ma è un po ot... parliamo di pre phono. Comunque certo che quelle differenze le senti. Ma senza strumenti... non sai cosa è giusto oppure no. Ma per sentirle le senti chiaramente. Se no che senso avrebbe la fase (che provaca buchi e rinforzi agli incroci) se non si potesse sentire? Comunque solo post sul pre EAR per favore. Grazie

 

Link to comment
Share on other sites

@walge 😅😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅 😅😅😅

Ho dato con i PIO!  😅😅😅 😅😅😅 Ne ho tolti una sacchettata da un certo "pre"  😅😅😅 😅😅😅

Tornando seri avevo usato dei condensatori russi, 7€ x 10 condensatori. Pure bellini. Avevo trovato quelli metallici da 800v, non i soliti verdi che son bruttini. Il capacimetro me li dava buoni (a differenza di altri che mi son trovato montati altrove  😅😅😅 😅😅😅), anche se so benissimo che un normale capacimetro da 70€ non è sufficiente a controllare davvero un condensatore, e cali sulle basse non ne ho trovati. Son poi passato agli JAntzen Superior. Ma quelli passava il convento in quel momento. E il mio budget per quel pre era di...... 90€ incluso contenitore, valvole, trasformatore e spinotti e cavo elettrico. (budget fissato visto che era il costo medio di un pre phono project basico,  usato, su subito ed ebay). Obbiettivo.... autocostruire con 90€ qualcosa di ben suonante al costo del pre più economico di moda in quel momento

Link to comment
Share on other sites

@Marco Angelozzi  Torniamo seri.... non posso dirti che non sono buoni trasformatori. Credo che lo siano. Sembrano molto ben costruiti. E il modello che hai scelto, a parte avere un'uscita aggiuntiva da 5V che non serve ma non si sa mai. Ha degli ottimi valori. Sono un po più cari dei Raoli. Io ho problemi con una loro induttanza, che però sembra non essere ne del valore giusto ne posizionata correttamente per l'apparecchio su cui si trova. Infatti alla fine.... è quella che ronza a 50hz, (come avevano previsto i loschi figuri citati nel post precedente). Scherzo logicamente, sono i "maestri" delle valvole della sezione diy, grazie a cui questo forum ha un senso, e a cui chiedere aiuto quando si è nelle grane! Persone dalla grande competenza e disponibilità. Ma tornando all'EAR, sulla carta sono perfetti. Io però ho e ho avuto troppi problemi con ronzii causati da trasformatori. Se dentro ad un contenitore unico, sinceramente preferirei un buon toroidale oppure il cinese pensato per il kit, trasformatori che non danno mai problemi e che anche se non li metti proprio troppo "bene" non causano mai ronzii. Ma questa è un'opinione, anzi nemmeno, una preferenza personale. Per l'induttanza invece, perfetta. Sembra quella della Hammond. LA resistenza non è bassa in assoluto ma credo analoga a quella della stessa hammond. Ora controllo

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@Marco Angelozzi no. Non so se @walge li usa o li conosce. E che sono montati su un pre oggetto di un altro thread, su cui ero questa mattina. Se sei vicino.... al massimo puoi spiegargli che se qualcosa ronza torni indietro col fucile a canne mozze. 😅

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

@Marco Angelozzi  sempre controllare PRIMA di scrivere....

Hamond 154E

Inductance +/- 15%20H

D.C. Current20 ma.

Resistance +/- 15% (Ohms)1666

Maximum Operating Volts (D.C)300

LA Hammond ha una resistenza nettamente maggiore. Ergo, se non ho capito male, la Piemme Elektra dovrebbe essere ancora meglio a livello qualitativo. Io con la Raoli che ha una resistenza ancora minore, di 300 ohms,  non ho avuto problemi. Ho un pre che è una tomba.... come silenzio dico

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@Marco Angelozzi ma... se io avessi un costruttore simile a 20 km........ beh, gli telefonerei al volo, gli direi "mi serve questo, e non deve ronzare manco se lo metto dentro alla valvola di ingresso" poi lo monterei, poi lo proverei, e dato che se glielo dici di sicuro ti fa qualcosa di adatto (non tralasciare di dirgli che poi lo pubblichi su melius!!!) poi posterei il link e la foto qui. In questo modo abbiamo un trasformatore "made in Italy" che funziona perfettamente adatto al circuito e ad essere montato dentro.  E calcola che senza calotte, da montare dentro, dovrebbe costare meno. @walge, @mariovalvola voi che dite? dentro ad un phono necessariamente toroidale oppure si può fare tranquillamente a lamierini da Piemme?

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

@Marco Angelozzi il loro trasformatori gialli li ho visti su alcune delle migliori realizzazioni valvolari in giro....quasi quasi.... Quel trasformatore blindato mi attizza molto. E le induttanze pure.

Quello che mi piacerebbe provare a fare è una serie in contenitori piccoli e lunghi con un'unica alimentazione separata multipla. In modo da avere un pre, vari phono, etc, piccoli e semplici, e un unico alimentatore separato multischeda con un trafo con vari secondari e 2-3 schede di alimentazione. Della serie.... small is beautiful

Link to comment
Share on other sites

@walge  e si potrebbe andar tranquilli con untrafo a lamierini e schermo interno....? Al pari di un toroidale? Io ho usato un vecchio siemens ed era piuttosto silenzioso. Non come il Raoli esterno ma....

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...