Jump to content

Perché è giusto boicottare atleti e artisti russi


Roberto M
 Share

Recommended Posts

Roberto M
12 minuti fa, appecundria ha scritto:

Altrimenti, scusa, io posso picchiare il primo piemontese che incrocio perché (a mio insindacabile giudizio) è complice di quel criminale di Cavour nell'invasione di Napoli e nell'uccisione di 600mila civili.

Ma dici sul serio o ci stai prendendo in giro ?
Lo sai che questo paragone e’ completamente illogico e privo di senso perche’ oggi non c’e’ nessun torinese che invade Napoli con i carri armati, il San Carlo non e’ raso al suolo dai missili, non ci sono le fosse comuni con 800 cadaveri di civili ammazzati a sangue freddo, e quindi non serve fare pressione sui piemontesi.

Bruno, ripigliati.

Link to comment
Share on other sites

appecundria
5 minuti fa, Roberto M ha scritto:

perche’ oggi non c’e’ nessun torinese che invade Napoli con i carri armati

Eh ma io ho emesso un provvedimento retroattivo 😁

Abbiamo stabilito che ognuno si sveglia la mattina e decide le misure diplomatiche? Ebbene, io stamattina ho deciso così. Domani vedremo.

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

appecundria

Sul vino piemontese è sospeso l'embargo per i giorni festivi. Per i feriali blocco totale. 

Link to comment
Share on other sites

Roberto M
2 minuti fa, appecundria ha scritto:

Quindi decide il capetto locale

Nelle democrazie funziona cosi’.

Ci sono gli spazi di autonomia decisionale, non decide su tutto il Politburo o il dittatore al governo come in russia.

Purtroppo per i pacifisti non hanno vinto le elezioni i comunisti nel 1946 e nelle democrazie liberali funziona cosi’.

Ed abbiamo i tribunali ed un sistema giuridico indipendente dal governo a giudicare.

Se chi si sente leso (ad esmpio, la squadra russa) sua stata discriminata per motivazioni razziali (come sai incostituzionali) ha la possibilita  di ricorrere al giudice per far valere le sue ragioni.

Link to comment
Share on other sites

Roberto M
9 minuti fa, appecundria ha scritto:

Abbiamo stabilito che ognuno si sveglia la mattina e decide le misure diplomatiche? Ebbene, io stamattina ho deciso così. Domani vedremo.

Nella tua azienda lo puoi fare.

Poi chi si sente leso per la tua decisione puo’ ricorrere davanti al giudice.

Funziona cosi’ ed e’ un bene che funzioni cosi’.

Link to comment
Share on other sites

appecundria
3 minuti fa, Roberto M ha scritto:

Nelle democrazie funziona cosi’.

E io per questo sono borbonico.

😁

Link to comment
Share on other sites

Roberto M
44 minuti fa, appecundria ha scritto:

Altrimenti, scusa, io posso picchiare il primo piemontese che incrocio perché (a mio insindacabile giudizio) è complice di quel criminale di Cavour nell'invasione di Napoli e nell'uccisione di 600mila sudditi borbonici che non hanno voluto giurare fedeltà all'invasore.

In effetti e’ l’argomentazione del Marchese del Grillo vs Aronne Piperno l’ebanista. “posso esse ancora npo’ incazzato” ?😃

 

 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

maurodg65
46 minuti fa, appecundria ha scritto:

Guarda, senza stare a perdere troppo tempo in chiacchiere, a me basta che tu riporti quale autorità competente ha emesso questa direttiva.

https://sport.sky.it/calcio/2022/05/02/uefa-escluse-squadre-russe-2022-2023

Con un comunicato ufficiale, l'Uefa ha prorogato le sanzioni contro le squadre russe per un'altra stagione: nessuna rappresentativa potrà partecipare alle competizioni internazionali del 2022/2023. Inoltre, il Comitato Esecutivo ha dichiarato "non ammissibile" la candidatura della Russia per ospitare gli Europei del 2028 e del 2032

 

https://www.eurosport.it/tutti-gli-sport/guerra-ucraina-russia-sport-sanzioni-ed-esclusioni-quali-federazioni-si-sono-schierate-e-quali-no_sto8823313/story.shtml

LE ESCLUSIONI

Nel calcio, la FIFA e la UEFA hanno annunciato l'esclusione della Russia dai Mondiali 2022 in Qatar (21 novembre-18 dicembre) e anche di tutte le sue squadre dalle competizioni internazionali "fino a nuovo ordine". Le federazioni di hockey su ghiaccio (IIHF), rugby (World Rugby), badminton (BWF), pattinaggio (ISU) e sci alpino (FIS) hanno tutte seguito l'esempio. Nel basket, anche la partecipazione dei tre club russi all'Eurolega è stata sospesa. Martedì, la Federazione internazionale di atletica leggera ha annunciato l'esclusione degli atleti russi e bielorussi da tutti gli eventi organizzati da essa, compresi i prossimi campionati del mondo di Eugene del prossimo luglio. Già obbligati a partecipare a grandi eventi sotto una bandiera neutrale dal 2015, gli atleti di nazionalità russa sono definitivamente esclusi dalle competizioni per l'anno 2022.

 

P.S.

 

Finisce la partnership con Gazprom

Sempre ieri, la Uefa ha inoltre deciso di porre fine alla sua partnership con Gazprom in tutte le competizioni. “La decisione ha effetto immediato e copre tutti gli accordi esistenti, tra cui la Uefa Champions League, le competizioni Uefa per nazionali e Uefa Euro 2024”, ha aggiunto l’associazione. 

 

Link to comment
Share on other sites

maurodg65

https://www.fanpage.it/spettacolo/eventi/la-russia-esclusa-dalleurovision-2022-porta-discredito-alla-manifestazione/
 

 

La Russia esclusa dall’Eurovision 2022: “Porta discredito alla manifestazione”
Dopo l’invasione dell’Ucraina, l’EBU ha concordato l’esclusione della Russia dall’Eurovision 2022 che si terrà a maggio in Italia.

continua su: https://www.fanpage.it/spettacolo/eventi/la-russia-esclusa-dalleurovision-2022-porta-discredito-alla-manifestazione/
https://www.fanpage.it/

 

Link to comment
Share on other sites

maurodg65


https://www.ilgoriziano.it/articolo/musicisti-russi-esclusi-lipizer-gorizia-gorizia-posizione-18-maggio-2022

 

Musicisti russi esclusi dall'associazione Lipizer, Gorizia prende posizione

 

 

https://www.tag43.it/russia-spettacoli-manifestazioni-culturali-performance-artisti-cancellati-invasione-ucraina-guerra/

 

 

Guerra Ucraina, cancellati spettacoli e balletti di compagnie e artisti russi

Tra esclusione dall’Eurovision, annullamento di balletti, concerti, mostre d’arte e mancata uscita dei film, il settore della cultura russo fa i conti con le ripercussioni della guerra. Che non risparmia compagnie e artisti.

 

 

https://www.rockol.it/news-728623/concerti-in-russia-cancellati-per-guerra-ucraina-da-maneskin-killers

 

 

Così la musica mondiale sta voltando le spalle alla Russia

Guardando a casa nostra i Maneskin, certo. Ma - allargando gli orizzonti - anche gli Iron Maiden, Tricky, Disclosure, Bring Me The Horizon, GusGus, Roisin Murphy, Fatboy Slim, Tokio Hotel, Foals, 65daysofstatic e Yungblud. Poi ancora Nick Mason, William DuVall, Healt, Lacuna Coil, Deep Purple, Michael Kiwanuka, Bjork, Black Veil Brides, Eric Clapton, Franz Ferdinand, Billy Talent, Korn, Tom Odell, Anti Flag e Louis Tomlinson, senza dimenticare Alt-J, Pixies, Morcheeba, Jethro Tull, LP, Il Divo, Pete Doherty, Godflesh, Godsmack, Apocalyptica, Rasmus, Parov Stelar, Till Lindemann, WASP e Uriah Heep. Tutti artisti, questi, che entro il prossimo autunno hanno - o avevano - in programma almeno un concerto a Mosca.

La crisi innescata dall’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo sta avendo ripercussioni in tutti i campi dell’intrattenimento. Dall’annullamento del Gran Premio di Formula Uno in programma a Sochi il prossimo mese di settembre ai provvedimenti di Fifa e Uefa, che hanno estromesso le squadre russe da tutte le competizioni internazionali, l’occidente ha preso una posizione di condanna molto netta nei confronti dell’operazione militare ordinata dal presidente Vladimir Putin.

L’industria musicale internazionale, soprattutto quella legata al live, ha nel paese un vastissimo bacino di pubblico, e un mercato ormai più che consolidato che sarebbe ingiusto considerare emergente: come già osservato qualche giorno fa, la capitale russa è da tempo nel circuito dei grandi festival globali. La comunità artistica globale, tuttavia, in mancanza di una voce sola - non esiste, per quanto riguarda il comparto della musica dal vivo, un corrispettivo dell’IFPI, ma una galassia di entità regionali e rappresentanze nazionali - sta procedendo a “sanzionare” la Russia su iniziativa dei singoli.

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

melos62
30 minuti fa, appecundria ha scritto:

Sul vino piemontese è sospeso l'embargo per i giorni festivi. Per i feriali blocco totale

Piuttosto dovremmo prevedere qualcosa circa le armi chimiche, bagna cauda in primis.

Link to comment
Share on other sites

appecundria
4 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

Michael Kiwanuka, Bjork, Black Veil Brides, Eric Clapton, Franz Ferdinand, Billy Talent

Sì ma Maria De Filippi si è espressa?

Link to comment
Share on other sites

maurodg65
6 minuti fa, appecundria ha scritto:

per "autorità sovranazionali" si intendono la UE, la Nato, l'Onu... non la Uefa e il festival di Sanremo  🙂

Certo, ma come vedi c’è stata una mobilitazione dal basso che ha di fatto escluso in modo quasi plebiscitario i cittadini russi da qualsiasi manifestazione, sia essa sportiva, artistica o culturale, che ha preceduto qualsiasi presa di posizione ufficiale da parte delle istituzioni che citi e che, al lato pratico, avrebbero solo dovuto prendere atto della situazione normando delle esclusioni inutilmente, essendo ciò che di fatto era già stato deciso direttamente dai singoli attori. 

Link to comment
Share on other sites

maurodg65
1 minuto fa, appecundria ha scritto:

Sì ma Maria De Filippi si è espressa?

Può darsi, ha il diritto di farlo come tutti gli altri? Chi decide per il calcio? L’UEFA o la UE? Per lo sci o la Formula 1? 

Link to comment
Share on other sites

appecundria
12 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

una mobilitazione dal basso che ha di fatto esclusa

Non metto in dubbio la mobilitazione dal basso. Però bisogna tenersi su ciò che uno dice.

Ci sono direttive in materia? No.

C'è una azione diplomatica? No.

Sono iniziative dei singoli? Sì.

C'è l'ingerenza di uno Stato estero? Sì.

Ci sono interessi occulti? Non si sa. In certi casi c'è un evidente interesse elettorale.

La discriminazione è su base etnica? Sì.

Questo è quanto, caro Mauro.

Noi vinceremo davvero solo se vinceremo restando democratici. 

Link to comment
Share on other sites

Roberto M
4 minuti fa, appecundria ha scritto:

La discriminazione è su base etnica? 

No.

Se fosse discriminazione su base etnica basterebbe ricorrere al giudice per far annullare quelle che tu chiami impropriamente discriminazioni.

Ma non e’ cosi’

Link to comment
Share on other sites

maurodg65
5 minuti fa, appecundria ha scritto:

Ci sono direttive in materia? No.

Le sanzioni economiche alla Russia cosa rappresentano Bruno?

5 minuti fa, appecundria ha scritto:

C'è una azione diplomatica? No.

L’inasprimento delle sanzioni economica contro la Russia cosa rappresentano? 
 

5 minuti fa, appecundria ha scritto:

C'è l'ingerenza di uno Stato estero? Sì.

L’ingerenza di quale stato estero ed in cosa? 
 

 

5 minuti fa, appecundria ha scritto:

La discriminazione è su base etnica? Sì.

No, si “discrimina” su base geo-politica, si sanzionano e si boicottano solo i russi, coloro che hanno dichiarato guerra ed invaso l’Ucraina.

Link to comment
Share on other sites

 Share




×
×
  • Create New...