Jump to content

Su ATC, PMC e sui diffusori attivi in generale


Superfuzz
 Share

Recommended Posts

52 minuti fa, maxnalesso ha scritto:

hanno sempre convinto di essere una spanna avanti rispetto ai sistemi ampli+casse di prezzo confrontabile.

Ecco si, sono convinto anch’io che sia difficile battere l’ottimizzazione di un sistema attivo di qualità, se non forse investendo parecchi bei soldoni. Detto questo, sarei molto curioso di ascoltare le mie ATC 50 attive in versione passiva con qualche bel finalone  che ho in mente... prima o poi accadrà.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Io ho avuto nell'impianto secondario le Focal sm9 attive, diffusori attivi da studio fantastici (opportunamente regolati molto pi√Ļ hifi di quanto uno potrebbe pensare), ma purtoppo difficili da mettere in ambiente, per via del peso e della necessit√† di stand dedicati (con base orizzontale!), ed esteticamente impossibili da fa far accettare a mia moglie.. Son passato da un annetto alle Scm40a della ATC e devo dire che mi piacciono molto. Il basso √® pi√Ļ asciutto e limitato come discesa, ma fin dove arriva √® veramente definito ed articolato. Il registro medio √® tra i migliori che mi √® capitato di sentire, gli alti non male, non hanno l'ariosita' e la definizione del tweeter focal in berillio, ma sono ben integrati con il midrange grazie ai crossover attivi.¬†

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, FFeller ha scritto:
13 ore fa, maxnalesso ha scritto:

Dutch & Dutch

Sembrano molto interessanti

Io sono rimasto positivamente sconvolto,definitive ma purtroppo inavvicinabili ūüėĒ

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

18 minuti fa, Gici HV ha scritto:

Io sono rimasto positivamente sconvolto,definitive ma purtroppo inavvicinabili

Le hai ascoltate ?
Puoi raccontare qualcosa?

Grazie

Link to comment
Share on other sites

@FFeller ascoltate, purtroppo,solo in fiera,con gli amici ci siamo stati un bel po'di tempo.

Uno di questi, milanese, è andato anche in negozio a sentirle.

Non saprei cosa dire,non gli mancava niente, impatto, dinamica, raffinatezza in un cabinet neanche particolarmente grande.

Link to comment
Share on other sites

@Gici HV grazie

ho letto che la progettazione/costruzione si basa su soluzioni che tendono a ridurre l'interferenza della stanza, e che impostando tramite la app la distanza dalla parete posteriore si azzerano i ritardi delle emissioni dei 2 subwoofer posteriori rispetti i driver anteriori 

sembra proprio un prodotto ben studiato 

 

non ho ben capito se con upgrade futuri è prevista la funzionalità di streamer 

sarebbe la ciliegina sulla torta

 

 

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Gici HV ha scritto:

Io sono rimasto positivamente sconvolto,definitive ma purtroppo inavvicinabili

Classe A Stereophile,  insieme a diffusori dal costo notevolmente superiore !

https://www.stereophile.com/content/dutch-dutch-8c-active-loudspeaker-system

 

Inoltre non necessitano di amplificazione,¬† per cui, se guardiamo il resto del mercato HiEnd, sono praticamente un affare: con 12.000 euro ti sei fatto un sistema ampli + diffusori di qualit√† estrema,¬† paragonabile a sistemi completi assai pi√Ļ costosi,¬† dove quella cifra spesso la spendi solo per l'amplificazione o per le casse (ma anche ben oltre,¬† da quello che ho ascoltato in giro negli ultimi 10/15 anni...)

Ciaooo,

Max

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, maxnalesso ha scritto:

con 12.000 euro ti sei fatto un sistema ampli + diffusori di qualità estrema

10.000‚ā¨ scarsi,ma sempre non alla mia portata..¬† ¬† ¬†..e usate manco a parlarne..ūüėĒ

Altro marchio di cui si legge positivamente è Buchardt, vendita diretta con possibilità di restituzione,sia bookshelf che tower.

Link to comment
Share on other sites

@maxnalesso per quanto riguarda Lipinski, non si pu√≤ parlare di sistema ‚Äúattivo‚ÄĚ vero e proprio. L‚Äô utilizzo dei¬†finali mono della casa¬†(che per√≤ possono essere usati con qualsiasi altro diffusore) permette il collegamento in biamplificazione passiva oltre che un perfetto matching col diffusore: dinamica, immagine, trasparenza veramente notevoli.

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

Il 11/4/2021 at 07:28, maxnalesso ha scritto:

Classe A Stereophile,  insieme a diffusori dal costo notevolmente superiore !

https://www.stereophile.com/content/dutch-dutch-8c-active-loudspeaker-system

 

Inoltre non necessitano di amplificazione,¬† per cui, se guardiamo il resto del mercato HiEnd, sono praticamente un affare: con 12.000 euro ti sei fatto un sistema ampli + diffusori di qualit√† estrema,¬† paragonabile a sistemi completi assai pi√Ļ costosi,¬† dove quella cifra spesso la spendi solo per l'amplificazione o per le casse (ma anche ben oltre,¬† da quello che ho ascoltato in giro negli ultimi 10/15 anni...)

Ciaooo,

Max

Non ho ben capito se integrano già ora la funzione streamer (accedere ad esempio a Qobuz o Tidal) o se è una funzione prevista in futuro

Mentre da ora, se non erro, sono ROON ready

Nell'ottica di un sistema all-in-one, e di alto livello, mi intrigano non poco; oltre ad essere probabilmente compatibili ad ambienti medio/piccoli come il mio, con posizionamento vicino alla parete di fondo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




√ó
√ó
  • Create New...