Jump to content

Censimento analogico: stadio phono


BEST-GROOVE
 Share

Recommended Posts

......e sopratutto un circuito eccessivamente complicato, mai sentito il fono però.... il resto amplificazione dac e diffusori da stordimento orgasmico🤩

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, flamenko ha scritto:

......e sopratutto un circuito eccessivamente complicato, mai sentito il fono però.... il resto amplificazione dac e diffusori da stordimento orgasmico🤩

È l'eccessiva complicazione che mi lascia perplesso nelle scelte del cipriota, ma le sue elettroniche hanno un appeal notevolissimo, soprattutto nei mercati asiatici... 

Io ho toccato il mio climax con l'SA-9 Counterpoint anni fa, anche lì un tripudio di valvole e stadi e chassis notevole; ai suoi tempi era indiscutibilmente il Re sopra ARC e competitors, ma il mondo cambia e si evolve (per nostra fortuna nel fono direi molto in meglio...).

Ma quindi... gli Aries ti hanno entusiasmato? 

Link to comment
Share on other sites

Difficile per un profano capire cosa sia indispensabile nel circuito e cosa superfluo o ininfluente, certo che 77 kg per segnali da 0,2 millivolt sembrano eccessivi. Comunque libidine pura, è quello che anche il miglior ss non potrà mai avere.

 

Link to comment
Share on other sites

@aldina e’ un ascolto che non può non toccarti, così profondamente dentro lo strumento sino a percepire il colore della musica.....raramente mi era capitato....

ho parlato un paio di volte con stavros  proprio del fono, cercavo di capire se avesse in mente un monotelaio mentre lui era entusiasta del prossimo da quattro.....questione di dimensioni insomma 😛 le vicende hanno allontanato la consegna di sinfonia, concero e impera a un amico in Spagna che dovrebbe realizzarsi a settembre curata direttamente da lui. Ovviamente sarò la! Mi ha anticipato che iniziava la distribuzione in Italia così come avvenuto.....insomma sarà più facile incontrarsi con queste meraviglie!

Link to comment
Share on other sites

Membro_0008

@flamenko Non so perche' ma non mi attirano.

A Monaco non mi ha impressionato,nei vari video non mi piace,un amico in USA ed uno in UK xhe li hanno sentiti molto bene a casa di clienti non sono rimasti colpiti,poi male non andranno.

Penso molto meglio i Kondo G 10I

Link to comment
Share on other sites

Più che postare foto dei miei apparecchi, vorrei lanciare un appello.

Qualcuno ha mai provato lo Atoll Ph100? È valido? Impressioni? Grazie. 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • Moderators
BEST-GROOVE
Il 19/6/2021 at 14:26, luigi61 ha scritto:

il nuovo pre phono nato dalla collaborazione tra Fabrizio Baretta (Faber's Cable) e Graziano Mizzon,


Fabrizio Barretta ok.... ormai lo conosciamo tutti da anni,  ma l'altro partner chi sarebbe? Un po' di storia pregressa sarebbe interessante.

Link to comment
Share on other sites

Credo sia un tecnico riparatore di lunga data, quando gli telefonai per avere informazioni mi fece una buona impressione.

Di più non so. 

Link to comment
Share on other sites

.....diciamo pure che alla fine siamo costretti ad ascoltare sempre le stesse cose? Io avrei voglia di ascoltare o provare phono come lampizator,  phasemation, wave stream, zesto, cs port tanto per fare i primi nomi che mi vengono in mente di prodotti dall’alto q/p, si può fare? No perché non distribuiti. E quelli distribuiti si possono provare? Risposta: per provare lo devi acquistare! continuerò a comprare all’estero, è meglio 😒

Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, flamenko ha scritto:

Risposta: per provare lo devi acquistare! continuerò a comprare all’estero, è meglio

Il mio pre phono credo si possa provare e ti consiglierei di farlo 😉

Link to comment
Share on other sites

@fabrizio ho letto con interesse il tuo post,anche perchè, solo da pochi giorni, sono in possesso del mio nuovo pre phono Gold Note PH10, che ha proprio, la possibilità di scegliere fra tre curve: RIAA, Columbia e Decca. 

Io non ho una vasta collezione di vinili come la tua, e sono per di più, quasi tutti recenti, ma qualcosa di vecchio ce l’ho, o potrei cercarlo. Il tuo intervento mi stimola ad provare quanto da te riscontrato, non solo per curiosità, ma anche per la provare ad ascoltare nuovi suoni e magari scoprire che quello che si pensava il migliore, magari in alcuni casi, è più  piacevole, ascoltato in altro modo. 

Direi che, visto la tua esperienza, potresti aprire una discussione dedicata, per chi vuole approfondire, come il sottoscritto, questo argomento.

Grazie

Link to comment
Share on other sites

Ciao Fabrizio, lupus in fabula.....😜 bella disamina e ottimo consiglio.

Avere la possibilità di lavorare sulle curve è fondamentale per un ascolto coerente. Tuttavia, anche in relazione alle tue statistiche riportate, non trovi limitante quei fono che abbiamo solo qualche curva preimpostata piuttosto che gli altri, pochi in verità, che consentono totale elasticità di intervento?@fabrizio

Link to comment
Share on other sites

@flamenko beh, la maggioranza dei fono, almeno quali dal costo umano, non ha nemmeno qualche curva preimpostata, se è per questo! 

Non si può parlare solo di pre phono da 10k in su! 😏

Chi le ha, le provi, altrimenti si tenga tranquillamente quello che ha e viva felice e contento 😌 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share




×
×
  • Create New...

You seem to have activated a feature that alters the content of pages by obscuring advertisements. We are committed to containing advertising to the bare minimum, please consider the possibility of including Melius.Club in your white list.