Jump to content

Jazz!


analogico_09
 Share

Recommended Posts

  • 5 weeks later...
Progressive

Sto ascoltando questo, i più navigati lo conosceranno, per me è una scoperta.

Bel sound.

 

Link to comment
Share on other sites

analogico_09
17 ore fa, Progressive ha scritto:

Sto ascoltando questo, i più navigati lo conosceranno, per me è una scoperta.

Bel sound.

 

 

Hai fatto la scoperta di una delle più grandi trombe del jazz "moderno", molto di più che scoprire un "bel suono"...

Purtroppo la parabola creativa di Lee Morgan durò troppo poco, avrebbe avuto sicuramente molto altro da dire. Era un grande tombeur de femmes e quando aveva solo 38 anni fu sparato dalla moglie gelosa mentre suonava in un jazz club.
In Netflix c'è un dumentatio molto interessante intitolato "I Called Him Morgan", ottimo per capire meglio l'uomo, il musicista e la sua musica, i suoi tempi...

 

Tra gli album più celebrati. Grande virtuosismo con molto feeling

 



 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Salve a tutti , vorrei segnalare questo artista che probabilmente conoscete  e/o sicuramente conoscerete il padre… figlio d’arte diversa ma non per questo senza merito , io lo trovo interessante in quanto lo stile secondo me è quello dei grandi nomi finora segnalati nei precedenti post solo un po’ più in chiave moderna ma non troppo… buoni ascolti a chi vorrà approfondire  

complimenti per il td !!

 

05624D5A-19E9-4D29-8C3B-D4455C15036C.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Phil966

Se vi interessa ora su radio rai 3 

 

https://www.facebook.com/rairadio3/photos/a.374522309302198/5011141432306906/

Una serata di grande jazz in compagnia di un gigante della musica: dagli archivi EBU Charles Mingus live all’Helsinki Festival 1976. La prima parte del concerto questa sera alle 20:30 alla radio e da riascoltare per trenta giorni su www.radio3.rai.it

  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

ferdydurke
23 minuti fa, Progressive ha scritto:

direi che Lee Morgan è da approfondire 👍

I dischi di Lee Morgan sono quasi tutti molto belli…il mio preferito è Search for the New Land…

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, ferdydurke ha scritto:

I dischi di Lee Morgan sono quasi tutti molto belli…

E' il mio trombettista preferito, fra i classici. Sicuramente non ha il lirismo e la profondità di un M.Davis o C.Baker,

ma, ragazzi, il drive, il suono e il fluire continuo di idee, per me, lo rendono unico nel panorama hard-bop.

E' come ascoltare un disco dei Rolling Stones, in ambito jazz!

Forse il mio preferito è "Mode for Joe" a nome di Joe Henderson.

Assieme al (credo) ultimo suo "The last session" del'72 in cui influenzato dal rock suona un jazz elettrico

fantastico. Chissà dove sarebbe arrivato se la moglie non gli avesse sparato..

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Lee Morgan un vero artista con un talento smisurato gli album fondamentali li avete già citati.

Mi permetto di aggiungere questo al tempo mi aveva molto colpito e domani vedo di ripescare il CD per riascoltarlo .

 

 

Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, Look01 ha scritto:

Henderson anche lui un gigante.

Che poi sarebbe..il mio..sassofonista preferito😀. In quel disco ci sono i miei due "eroi" insieme, a creare

un hard-bop fiammeggiante, con degli assoli che ti impediscono di stare fermo.

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

analogico_09

Ottimi i suggerimenti su Lee Morgan giunti, un grande che va ascoltato anche "in testa a un rognoso".., come da vecchio detto un po' rozzo ma molto icastico... 🙂

Link to comment
Share on other sites

Ho visto un intervista ad Enrico Rava, in cui parlava di tutt'altro, ad un certo punto ha detto qualcosa come:

" prendi gli assoli di Joe Henderson, ad esempio,

sembrano delle cattedrali costruite con precione millimetrica...."

Non ho capito bene cosa intendesse..purtroppo non sono un tecnico😅, ma la definizione mi è piaciuta tanto...

 

 

Link to comment
Share on other sites

Vorrei segnalare altra grande artista contemporanea dello scenario jazz e non solo . Buoni ascolti !!

 

161D038B-E6C5-4A08-9F8B-376311544E52.jpeg

Link to comment
Share on other sites

analogico_09
12 ore fa, dariob ha scritto:

Ho visto un intervista ad Enrico Rava, in cui parlava di tutt'altro, ad un certo punto ha detto qualcosa come:

" prendi gli assoli di Joe Henderson, ad esempio,

sembrano delle cattedrali costruite con precione millimetrica...."

 

 

Immagino intendesse dire che Henderson costruiva "frasi" musicali di grande equilibrio formale, architetture sonore perfette come certe armoniose cattedrali fatte di "pietra e sassi" (cit), dove entrambe le "forme", forma sonora e forma "edile", non già fine a se stesse, diventano contenitore e voce dell'umana espressione poetica. 😉

 

Un esempio.., questa straordinaria interpretazione del celebre brano "autobiografico" composto da Charlie Parker, uno dei migliori cavalli di battaglia del padre del jazz moderno che finì per diventare uno standard del jazz. 


"Relaxing at Camarillo" (l'ospedale psichiatrico che ospitò per alcuni mesi Bird dopo una crisi di... "nervi" durante la quale diede fuoco alla sua stanza d'albergo in grave stato di alterazione emotiva e psichica, episodio aggravato dalla resistenza alle forze dell'ordine).
 

E' l'ultimo brano di questo straordinario disco, già segnato il punto dinizio. L'intero disco è una tutta una serie di costruzioni architettoniche perfette, grazie anche al contributo della stellare band che sostiene Henderson il quale, con grande personalità stilistica e musicale propria, lontano dalle secche di un certo hard-bop più routiniero, benchè cantore sensibile e vigoroso del suo tempo presente, resta legato alle radici del Bop e al suo "profeta" Charlie Parker.

 

 

  • Melius 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

ferdydurke
4 ore fa, claravox ha scritto:

Di Lee Morgan altamente raccomandato il cofanetto uscito nel 2021 con tutte e tre le serate del concerto di Lighthouse a Hermosa Beach, California del  Luglio  1970.

Lo presi a suo tempo...ottimo cofanetto da ascoltare con attenzione...temo che oggi non sia più disponibile

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...