Jump to content

Jazz!


analogico_09
 Share

Recommended Posts

Progressive

Oggi il mio ascolto Jazz lo voglio proprio dedicare, all'album The Sidewinder (remastered 1999, RVG Edition) lo sto ascoltando in questo momento. 🙂

Link to comment
Share on other sites

Progressive

Bell'album The Sidewinder, l'ultima traccia chiude in bellezza il disco.

.

Mi vado ad ascoltare Eric Dolphy - Laste Date.

Link to comment
Share on other sites

Progressive

 

Il 19/4/2022 at 21:20, Progressive ha scritto:

(remastered 1999, RVG Edition)

Errore di Amazon, c'è scritto remastered 1999, RVG Edition ma è l'edizione 2012 e suona molto bene. 

Link to comment
Share on other sites

Visto che vi piace il jazz “vintage” consiglio questo album di matrice  Italiana trovato su Quobuz 😄

59F63032-7EB3-40C7-A853-FDFEA3A71569.png

Link to comment
Share on other sites

analogico_09

Sta bene segnalare anche i dischi - magari non trovati per caso in giro... - ma vorrei umilmente ricordare che lo scopo di questo topic è principalmente quello di lasciare un commento più o meno breve/sintetico, o più o meno lungo.., a piacere, per quanto riguarda i contenuti musicali, soffermandosi su qualche particolarità saliente dei dischi citati, ecc...

 

Link to comment
Share on other sites

analogico_09
2 minuti fa, ferdydurke ha scritto:

@claravox Molto bello Hustlin' ma il mio preferito di Stanley è That's Where It's At!

 

Perchè 😄

Link to comment
Share on other sites

ferdydurke

Perché c’è dentro una stupenda Dorene don't cry, I che vale tutto il disco…Stanley, poi in tutto il disco mi sembra particolarmente ispirato

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

@analogico_09 mi perdoni , posta così secondo me si rischia di perdere tante utili segnalazioni nel senso che , se uno ha conoscenza è sicuramente interessante condividere e approfondire per tutti e fin qui siamo d’accordo , se invece non si hanno nozioni (capita) allora ci priviamo tutti necessariamente di nuove e vecchie glorie ? Eh...

Link to comment
Share on other sites

analogico_09

@Airo  Scusa neh.., ma non capisco cosa vuoi dire... Dove mi sembra capire rispondo, anzi ribadisco quanto già suggerito, che le segnalazioni si possono fare, anzi si dovrebbero fare, e tu hai fatto benissimo a segnalarte il disco del grande Trovajoli, perchè evidentemente lo conosci, ma un minimo, o un massimo ( piena libertà di scelta, ci mancherebbe altro...)  commentando, accompgnando conn una breve presentazione.

Già chiarita sopra la mia personale spettativa che vuole essere solo un suggerimento per evitare di far finire il topic in album di figurine panini... 😉

 

 

Link to comment
Share on other sites

analogico_09

Mi è sembrato interessante nell'insieme, c'è qualcosa affrontata troppo frettolosamente che non mi ha convinto del tutto... Visto con nostalgia senza rimpianti, e con qualche momento di tenerezza ricorando Picchi, la bella, luminosa Picchi, e Petito. Ero praticmente di casa al Music Inn negli anni d'oro, ho visto passare i grandi del jazz afroamericano, italiani, europeri, sudamericani...  E' già presente in RayPlay. Ne consiglio la visione traendo qualche spunto di riflessione da quelle vicende di un'epoca ancora aurea del jazz, dei concerti, dei luoghi magici, epici, del jazz.

 

Una delle tante memorabili serate del "c'ero anch'io!... seduto sulla panca di cemento a un metro dai musicisti.., il palco era un semplice rialzo di qualche centimetro del pavimento.

Durante l'intervallo, al baretto del locale Tyner si rese disponibile a rispondere amabilmente a qualche domanda che alcuni di noi del pubblico più giovani e curiosi gli rivolgemmo.., ci parlò anche di Coltrane.., in termini a dir poco affettuosi, fraterni, di come non fosse vero che il loro distacco, tra Coltrane, Jones e Tyner fu conflittuale.., erano semplicemente cambiate le prospettive musicali.., andava bene così, Coltrane più spinto verso il Free aveva bisogno di un'altra "ritmica", esluso Garrison che restò con Trane fino all'ultimo... un mio amico conosceva l'inglese mi faceva la traduzione simultanea.., mi costò due birre... 😄  fu qualcosa di indimendicabile, ma era un po' la norma al Music Inn quella stretta vicinanza dei tempi che non sono e temo non saranno più, perlomeno negli ambiti più alti della grande musica!
 

 

Mc Coy Tyner Quintet - Music Inn , Rome 1974 McCoy Tyner - Grand Piano / Azar Lawrence - Soprano & Tenor Saxophone / Arthur Edward "Juni" Booth - Double Bass / Antonio Gilherme De Souza Franco -- Percussion / Wilbert Fletcher -- Drums

 

 

  • Melius 1
Link to comment
Share on other sites

analogico_09

Un bellissimo disco, inciso molto bene, ma il meglio viene dalla "ritmica".., Kelly segna con la sua classe la preminenza del trio "classico", piano, basso, batteria.., benchè eccellenti, i due "leoni" dei fiati suonano sul "rilassato".., ma.., ad avercene ancora con tanta roba che gira ora,salvabile ovviamente il salvabile ... poco a dire il vero ... 😉

 


Wynton Kelly . "KELLY GREAT"

 

1651760278654(1).thumb.jpg.ca157f6ef6a2c8cf981c5f2c78a4f61c.jpg


1651761099088.thumb.jpg.95f0047275c43cdedc6891c4cbee74e4.jpg

Link to comment
Share on other sites

analogico_09

@Forespro Grazie segnalazione, del tuo intervento, ascolterò questo "Fado jazz" che mi fa venire in mente il "flamenco-jazz"; in fondo nelle musiche popolari "mediterranee" c'è sempre anche un elemento di "negritudine"...

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Look01

Scrivo queste due righe a favore, secondo il mio modesto parere, di un grande pianista Jazz sicuramente uno dei miei preferiti Red Garland un interprete mai sopra le righe anche nei suoi Album sempre in perfetta sintonia con il resto del gruppo, quasi in sordina ma se sai ascoltare dopo un po' cominci a pensare quanta classe ha questo pianista che tocco delicato e raffinato .

Normalmente l'album scorre e finisce senza che riesca a rendermene conto, la sua musica mi penetra e mi porta ad uno stato di pace interiore.

Quella sensazione che tutto é fugace ma Red sarà lì con la sua classe ed il suo aplomb a suonare in modo meraviglioso.

In quest'album suona anche, il sax baritono ,Pepper Adams altro grande interprete.

Va bè basta ho annoiato a sufficienza 🤣

IMG20220511090055__01.jpg

  • Melius 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...